Direttore: Aldo Varano    

RC. SOGAS spa, FIT CISL: lo sbando del management Aziendale

RC. SOGAS spa, FIT CISL: lo sbando del management Aziendale
ReP
 

A chi serve creare il muro contro muro? Non certo alla Società e men che meno ai lavoratori ed al Sindacato.
Pertanto le notizie riportate a mezzo stampa il 23 giugno hanno causato una accesa polemica tra un gruppo di lavoratori e il Presidente della Sogas le OO. SS. con moderazione e senso di responsabilità hanno evidenziato concretamente i fatti in campo senza scadere in dannose polemiche e ricercando un confronto concreto e costruttivo che il Presidente dimostra di non saper cogliere.
Rispetto all’attacco del Presidente Porcino alle OO.SS. del 03 luglio 2014 è bene stare ai fatti concreti, di cui artatamente non si fa menzione nelle esternazioni mediatiche.
Bisogna ricordare al presidente che a seguito della procedura di cassa integrazione avviata dall’Azienda il 29.05.14 le OO.SS. hanno prodotto formale richiesta di esame congiunto il 04.06.14 in conformità alla legge 223/91.
La gravità del mancato avvio del confronto , per affrontare la delicata questione che può pregiudicare i livelli occupazionali e creare le condizioni per l’esclusione dal ciclo produttivo dei lavoratori che sino ad oggi volontariamente per 24 mesi hanno aderito alla CIG con la prospettiva di poter rientrare in attività, di questo, il Presidente ovviamente non ne fa menzione .
Nonostante l’Azienda ha avviato la procedura di esame congiunto di cui alla legge 223/91 con convocazione per il 10 luglio pervenuta in data 07 abbiamo saputo che si è spinta a proporre bozze di accordi individuali ad alcuni lavoratori.
Quindi di cosa precisamente ci dovremmo occupare come OO.SS. ? come si intendono le corrette Relazioni Sindacali? A parere della FIT CISL una regola d’oro è che ognuno faccia la propria parte con rispetto reciproco e per il bene dell’ Aeroporto dello Stretto che è una infrastruttura indispensabile per il nostro territorio.
Nonostante ciò, non abbiamo intrapreso le azioni di legge perché siamo consapevoli delle spese e delle energie che costerebbero alla Società già in grave difficoltà economica al contrario del presidente Porcino che invece di smorzare le tensioni sulle sproporzionate beghe interne con il personale, le amplifica e ne fa un vanto a mezzo stampa, dichiarando di “compiere e portare avanti le azioni legali” al contrario di queste OO SS che invece sono preoccupate delle dissestate casse della Sogas e non hanno avviato alcuna procedura di legge per comportamento antisindacale.
A mezzo stampa bisogna riconoscere che il Presidente PORCINO ha acquisito ottimi spazi per “farsi ragione” usando artatamente generalizzazioni che possono indurre false conclusioni a suo vantaggio da chi non conosce oggettivamente i fatti.
Le OO.SS. sempre preoccupate del futuro occupazionale dei lavoratori e dell’Aeroporto dello stretto hanno richiesto un incontro ai Soci “azionisti” e come sempre, puntualmente è arrivata la convocazione del Presidente della Provincia dott. Raffa, che preoccupato della delicata situazione relazionale tra OO.SS. e Sogas e per il futuro dell’ Aeroporto si è impegnato a garantire il suo impegno per il ripristino del giusto clima relazionale tra le parti a condizione che, visti i persistenti risultati negativi non si decida un sostanziale cambio di rotta politica e Gestionale.



Il Segretario Generale
(Giuseppe Larizza)