Direttore: Aldo Varano    

CZ. Budget partecipate, dichiarazione Roberto Guerriero

CZ. Budget partecipate, dichiarazione Roberto Guerriero
ReP
 

La conferenza dei capigruppo ha calendarizzato la seduta del consiglio finalizzata all’approvazione del bilancio di previsione, varato dalla Giunta comunale qualche settimana fa, prevedendo che per l’annualità 2014 il totale generale delle entrate e quello complessivo delle spese sia, per entrambe le voci, di 167 milioni 494mila 879 euro. Come ho avuto modo di sollecitare in quella occasione, da consiglieri comunali, eletti dalla comunità catanzarese per partecipare all’amministrazione attiva e non già per svolgere il ruolo di meri ratificatori di debiti fuori bilancio, vorremmo essere edotti sul significato più recondito di queste cifre.

Tra i documenti allegati al bilancio, c’è anche la delibera relativa all’approvazione del budget economico e finanziario per l’esercizio 2014 degli organismi totalmente partecipati dal Comune, ai sensi dell’articolo 4 del regolamento per il controllo delle società partecipate.

I budget economico-finanziari per l’esercizio 2014, prodotti dai sotto elencati organismi di cui il Comune di Catanzaro detiene il 100%, presentano le seguenti risultanze: Amc spa: totale costi 11.424.713 euro; totale ricavi 11.424.713 euro; risultato d’esercizio, 5 mila euro; Catanzaro servizi spa, in liquidazione: totale costi 5.043.736 euro; totale ricavi 4.935.401 euro; risultato d’esercizio – 108.335,20 euro; Immobiliare Argento srl: totale costi 449.000 euro; totale ricavi 321.431 euro, risultato d’esercizio – 127.569, euro Fondazione Politeama: totale costi, 460 mila euro; totale ricavi 460 mila euro; risultato d’esercizio, zero.

Alla luce della necessità di approfondire la disamina dei numeri per coglierne il valore tecnico-politico, rilancio la proposta di invitare presidenti, amministratori delegati, direttori generale delle Partecipate più importanti, in commissione Bilancio, o in una riunione ad hoc. Ci piacerebbe che l’invito fosse indirizzato, in particolare, al presidente della Sacal, Massimo Colosimo, ricordando che il suo predecessore, il senatore Vincenzo Speziali, ebbe l’amabilità di presentarsi al cospetto degli amministratori che lo interrogarono sui conti e sulla situazione dell’aeroporto internazionale. Invito da estendere, quindi, al liquidatore della Catanzaro servizi, Adamo, e al management dell’Amc, ma anche ai vertici della Fondazione Politeama.

Roberto Guerriero

Vice presidente del consiglio comunale