Direttore: Aldo Varano    

COPANELLO (CZ). L'8 agosto #lacalabriacherema lancerà ufficialmente alcune idee programmatiche

COPANELLO (CZ). L'8 agosto #lacalabriacherema lancerà ufficialmente alcune idee programmatiche
ReP
 

Mentre i professionisti della politica, dimenticando forse le decine di migliaia di disoccupati e di sottoccupati della Calabria, continuano da mesi a contendersi ruoli e investiture, venerdì 8 agosto a Copanello di Stalettì (Cz), #lacalabriacherema lancerà ufficialmente alcune idee programmatiche. “Non sembrava possibile, ma la Calabria è riuscita, in questi ultimi anni – dichiara Daniele Rossi, presidente della neonata associazione culturale che usa come slogan l’ormai noto hashtag di Twitter – a perdere ulteriormente terreno sul fronte economico e sociale. Tutti i principali indicatori hanno il pollice verso: Pil, export, reddito pro capite, tasso di occupazione. La disoccupazione endemica è, quindi, la conseguenza più evidente di una condizione assurda, penosa e inaccettabile di arretratezza. Decine di migliaia di nostri corregionali vivono l’angoscia del presente e del futuro, senza lavoro e con la prospettiva, tra qualche decennio, di non riuscire a maturare una copertura pensionistica adeguata. E intanto la politica chiacchiera e perde tempo, sottovalutando o addirittura ignorando il confronto con le emergenze vere”.
L’8 agosto un maxi schermo e un semplice depliant cartaceo veicoleranno le proposte concrete de #lacalabriacherema per quello che Daniele Rossi definisce uno “shock inevitabile”. “Non possiamo pensare, vista la gravità e l’eccezionalità della situazione – precisa il noto imprenditore calabrese – che si possa curare un tumore con l’aspirina. Noi abbiamo elaborato alcune idee chiare, forti, dirette per affrontare finalmente con decisione i temi dello sviluppo, della creazione di posti di lavoro, della costruzione di ricchezza collettiva, della tanto attesa rinascita. La Calabria è un tema da sottoporre con la dovuta attenzione a Roma e alla Ue, perché necessitano terapie drastiche e adeguate. Ma veramente immaginiamo che con la semplice gestione dell’ordinario si possa superare la catastrofe sociale ed economica in cui è piombata un’intera regione? Qui servono coraggio e fantasia, oltre che una forza contrattuale che derivi dall’avere le mani libere, dall’essere in condizione di non subire ricatti, da un mandato popolare inequivocabile”.
A Copanello #lacalabriacherema presenterà le proprie proposte, ma ascolterà anche la voce diretta dei cittadini al fine di elaborare una piattaforma programmatica condivisa.
Nei prossimi giorni verranno resi noti ulteriori dettagli della manifestazione pubblica che si terrà l’8 agosto, all’insegna della #calabriacherema. L’evoluzione del dibattito sull’hashtag può essere seguito anche sul sito internet: www.lacalabriacherema.it