Direttore: Aldo Varano    

Biasi (FI): cultura al primo posto, la Calabria deve ripartire da qui

Biasi (FI): cultura al primo posto, la Calabria deve ripartire da qui
ReP
 

Quello andato in scena oggi è un ottimo esempio della Calabria che vogliamo e di quello che in particolare Forza Italia vuole per la nostra terra. Un incontro estremamente positivo, per il quale ringrazio nuovamente Edoardo Sylos Labini, che ha tracciato le linee guida di un pezzo importante della Forza Italia che si sta via via delineando come il Dipartimento Cultura. Un punto fermo dal quale proprio in Calabria si deve ripartire visto che la Calabria rappresenta per l'Italia un valore aggiunto, di tradizione, di cultura, di passioni ed energie che possono e devono fungere da volano per la ripresa del nostro Paese.
E’ quanto dichiara in una nota il coordinatore di Forza Italia per la Provincia di Reggio Calabria Roy Biasi, in merito all’incontro di presentazione in Calabria del dipartimento Cultura di Forza Italia e delle sue linee guida. Durante l’incontro, moderato dal giornalista de “Il Giornale” Nino Spirlì, e al quale hanno preso parte tra gli altri, oltre allo stesso Roy Biasi, il Presidente del Dipartimento Nazionale Cultura di FI Edoardo Sylos Labini, la Coordinatrice Regionale di FI Jole Santelli, il Vice Coordinatore Regionale di FI Nino Foti, il Vice Presidente del Consiglio Regionale Alessandro Nicolò, il Consigliere Regionale Gesuele Vilasi, il Presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa, il Presidente del Consiglio Provinciale Antonio Eroi e il Commissario della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro, oltre a numerosi amministratori degli enti locali e ai coordinatori dei Club Forza Silvio della Provincia, è stata presentata l’iniziativa "Ci inchiniamo solo alla cultura", che si realizzerà a fine agosto ad Oppido Mamertina, paese al centro della recente cronaca per i fatti accaduti durante la processione della Madonna delle Grazie.
Questo progetto ha proseguito Biasi, coinvolgerà artisti, uomini e donne di cultura e, come è stato spiegato, servirà a dare un segnale di solidarietà alla cittadinanza e alla neoeletta giunta comunale di Oppido, composta da giovani volenterosi e appassionati, di cui una cattiva informazione ha voluto dare un ritratto non veritiero e denigratorio. Sono molto soddisfatto per questa iniziativa e spero vivamente che possa contribuire a restituire a tutta la cittadinanza oppidese l’orgoglio di far parte di una splendida comunità come realmente è quella di Oppido.
Quella odierna inoltre, ha aggiunto Biasi, è stata anche l’occasione per approfondire, in un incontro successivo all’evento con la Coordinatrice Regionale Jole Santelli e il Vice Coordinatore Regionale Nino Foti, la discussione in merito all’importante appuntamento che ci attende fra qualche mese con le elezioni amministrative nella città di Reggio Calabria consapevoli della responsabilità che grava su Forza Italia, quale partito guida della coalizione, nell’individuazione del candidato Sindaco. Sono state affrontate inoltre le diverse emergenze che gravano pesantemente sulla città di Reggio Calabria ipotizzando possibili soluzioni in tempi brevi.
Nel corso dell’incontro, ha concluso Biasi, sono stati discussi infine altri aspetti più prettamente tecnici relativi alla necessaria riorganizzazione dell’assetto della città in conformità a quanto previsto dal decreto Delrio che ha reso operative le Città Metropolitane. L’entrata in vigore di questa disposizione infatti rende necessaria, in previsione della formazione della nuova Città Metropolitana di Reggio Calabria, la suddivisione della città capoluogo della costituenda Città Metropolitana in più enti amministrativi o circoscrizioni. Il nostro Partito, che sta già lavorando da diverso tempo sulla questione, presenterà nei prossimi giorni una proposta agli organi di competenza per una soluzione ragionevole e condivisibile ed in relazione a detta proposta che prevede 5 circoscrizioni, saranno nominati altrettanti comitati, in modo da garantire alla Città la completa rappresentanza territoriale.