Direttore: Aldo Varano    

RC. Presentato alla Luna Ribelle il programma del FACE Festival

RC. Presentato alla Luna Ribelle il programma del FACE Festival

conferenza stampa faceSi è svolta ieri alla Luna Ribelle di Reggio Calabria la conferenza stampa di presentazione del FACE, Festival dell’Arte, della Creatività e dell’Ecocultura. L'evento, che torna dopo quattro anni nel luogo che lo ha visto nascere, il Parco Ecolandia di Arghillà, ha tentato nel corso di tre edizioni (dal 2007 al 2009) di scuotere le coscienze, troppo spesso assopite, sull'urgenza dell'agire e sul coinvolgimento di tutti per attivare una spirale di cambiamento attraverso l'arte e la creatività come forme di rinnovamento culturale e sociale.

«Il progetto – racconta il direttore artistico Paolo Genoese – è nato in una serata tra amici ascoltando una canzone di De Andrè, “Canzone del maggio”, che in un verso recita: “per quanto vi crediate assolti siete lo stesso coinvolti”. Da qui l'idea di provare a fare qualcosa per un territorio che troppo spesso viene calpestato. Abbiamo cominciato a pensare all'arte, – spiega – alla musica, alla creatività e ad un luogo, Ecolandia, al quale sono molto legato».
Nel corso delle passate edizioni il FACE, grande contenitore di creatività, espressione artistica e sensibilità ambientale, ha ospitato oltre 150 artisti e, tra i nomi di rilievo internazionale, ha ricevuto l'adesione di “The Climate Project” di Al Gore e la partecipazione del gruppo artistico Studio Azzurro.

Durante la conferenza stampa, moderata da Vincenzo Comi di Citynow (media partner dell'evento), sono stati illustrati i dettagli della manifestazione che si svolgerà dall'1 al 10 Agosto.
«Gli artisti in mostra – spiega Paolo Albanese, direttore artistico del FACE– saranno circa 60 con diversi linguaggi espressivi: fotografia, pittura dal vivo, scultura, video e cortometraggi. Nelle serata di punta dell'1, 6 e 10 agosto sono previste poi delle performance, per finire con la musica. Nei giorni di mezzo, invece, si svolgeranno numerosi workshop».

Ad arricchire l'offerta la possibilità di visitare la mostra “Le macchine di Leonardo da Vinci” inaugurata lo scorso 21 giugno ed i laboratori attivi all'interno del Parco Ecolandia, segno della sua rinascita dopo tanti, troppi, anni di abbandono. Dopo oltre 10 anni di silenzio, infatti, la gestione del Parco tematico costruito attorno alle rovine del fortino di Arghillà, è stata affidata ad un consorzio di imprese, Ecolandia SCARL. Per il consorzio presente in conferenza stampa Marcello Spagnolo, entusiasta di accogliere all'interno del Parco il festival. «Conoscevo la storia del FACE solo come osservatore, -racconta - ne avevo apprezzato la qualità senza però conoscere gli organizzatori. Qualche mese fa, quando è arrivata la proposta di una nuova edizione dell'evento, la abbiamo accolta immediatamente con piacere, non solo perché è nelle nostre intenzioni fare di Ecolandia un luogo d'arte, creatività, studio dell'ambiente, ma soprattutto – conclude - perché siamo stati colpiti dalla forza di questi ragazzi, la loro storia e la scelta, che è anche quella del consorzio, di restare in questa città per renderla una città normale».

Partner dell'evento l'Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria. «L'Accademia – spiega il presidente Maurizio Mauro – ha partecipato indirettamente anche alle altre edizioni, quest'anno lo fa in maniera istituzionale, ci mette la faccia e sostiene l'evento. Parteciperanno i docenti Filippo Malice e Francesco Scialò, ma anche tanti allievi ed ex allievi. Su Ecolandia – conclude - poi abbiamo già sviluppato altri progetti, come “Viartis - sulle rotte mediterranee”, e ne abbiamo altri in cantiere».

Francesco Scialò, artista e docente dell'Accademia di Belle Arti di Reggio, sarà presente al FACE con il progetto “Catona libera” realizzato con Mariachiara Richichi. «Da qualche tempo – spiega Scialò – mi sto occupando di un progetto sulla Grande Reggio e del suo fallimento. La città di Reggio, e con lei tutti i dieci ex-comuni che fanno parte del suo territorio, dovranno tornare ad essere autonomi se si vuole ricreare un tessuto urbano più umano e vivibile».

L'appuntamento è per domani 1° Agosto con la serata inaugurale del FACE, a partire dalle 18:00 verranno inaugurate le mostre e presentati i workshop. A seguire la perfomance di teatro-musica di Kazu Marino e quella di Gianfranco Scafidi. A partire dalle 22:00 l'intrattenimento musicale di U Triuli, Valentina Balistreri e Francesco Scopelliti, la performance “The Cult Of Fluxus” di e con Ernesto Orrico, e il concerto degli Skunchuruti. (a.a.)

Per info su programma, artisti partecipanti e workshop visitare il sito www.facefestival.org

banner face

flash mob face