Direttore: Aldo Varano    

SARACENA (CS). Successo per Wine Festival

SARACENA (CS). Successo per Wine Festival
ReP
 

Wine Festival, successo per le due serata dell’evento dedicato al vino tenutasi. Un vero e proprio percorso emozionale tra degustazioni e sensazioni, passeggiando per la kasbah, gli ospiti sono andati alla scoperta delle aziende vitivinicole del Paese del Moscato Passito e della cucina identitaria.

Nell’evento dedicato al Moscato, il cui millenario metodo di produzione è presidio Slow Food e bene culturale immateriale della Calabria, da Villa a Piazza S.Lio, passando da Porta del Vaglio, nel centro storico protagonista è stata e resterà anche l’arte.

Inaugurata ieri (martedì 5 agosto) la MOSTRA DEL CORREDO ANTICO DOTALE, NUZIALE E DI INTIMO allestita in Via Carlo Pisacane. In serata in scena “L’ARTE DELLA SEDUZIONE”. Una sfilata di abiti d’epoca e i capi di intimo di fine ‘800-metà ‘900.

CANTINE VIOLA, FEUDO DEI SANSEVERINO, CANTINE DIANA ELISABETTA FERRARA E CANTINE GALLICCHIO. Sono, queste, le cantine protagoniste di questa edizione del Wine Festival.

Tutti produttori di Moscato Passito. Ma c’è anche chi, oltre al dolce Passito, ha fatto degustare i propri vini.

Due i ristoranti all’aperto. Uno in via Carlo Pisacane, il Garga di Vincenzo DE BARTOLO. L’altro, l'Osteria Porta del Vaglio dello Chef Gennaro DI PACE. Entrambi i menù avevano un costo euro 6: con un primo o un secondo ed un bicchiere di vino.

Il ristorante Garga ha proposto “ORECCHIETTE FUNGHI E SALSICCE” con il vino delle Cantine GALLICCHIO. Invece, l'Osteria Porta del Vaglio, “PENNETTE ALL'ORTOLANA” come primo e “SALSICCE E PATATE” per secondo. Ad accompagnare il menù proposto da DI PACE il rosato delle Cantine VIOLA e il rosso diGiuseppe CALABRESE di Saracena.