Direttore: Aldo Varano    

Immigrazione: in 1.593 a Reggio Calabria, fermati 3 scafisti

Immigrazione: in 1.593 a Reggio Calabria, fermati 3 scafisti

Tre cittadini stranieri di nazionalità tunisina, Moustapha Kchouck, Kmaled Hamida e Haitam Bourghiba, sono stati fermati dagli agenti della squadra mobile di Reggio Calabria perché ritenuti gli scafisti di un gruppo di migranti soccorsi nell'ambito dell'operazione Mare Nostrum e sbarcati ieri dalla nave San Giusto della Marina Militare. All' individuazione dei tre scafisti si è giunti attraverso la testimonianza di alcuni migranti. 

Le indagini della squadra mobile sono state dirette dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria. Ai tre fermati vengono contestati i reati di associazione per delinquere e ingresso illegale nel territorio dello Stato, aggravati dalla circostanza di aver sottoposto i migranti a pericolo per la loro vita e per la loro incolumità, nonché di averli sottoposti a trattamento inumano o degradante.
Le indagini hanno evidenziato che i migranti sarebbero partiti da una imprecisata località della Libia, nella notte tra il 26 e 27 agosto. I migranti avrebbe corrisposto ai membri dell'organizzazione distinte somme di denaro: una quota quale corrispettivo del viaggio sui mezzi di trasporto terrestre (per gli spostamenti dai paesi di origine fino alla Libia) ed una quota quale corrispettivo del viaggio da effettuare a bordo di imbarcazioni partite dalle coste di Tripoli, per un importo complessivo compreso tra i 1500 e 2000 dollari.
Le indagini proseguono per individuare gli altri membri dell'organizzazione.