Direttore: Aldo Varano    

RC. Biasi: esperienza Dattola è garanzia, no a lezioni di moralità da Pd

RC. Biasi: esperienza Dattola è garanzia, no a lezioni di moralità da Pd
ReP
 

Leggo con stupore, ma poi neanche tanto, le continue accuse denigratorie che il PD, evidentemente in crisi di idee e contenuti, continua a rivolgere al nostro candidato sindaco Lucio Dattola, prima tramite i responsabili cittadini del Partito e poi scomodando addirittura il Segretario Regionale.
E’ curioso, continua Biasi, che chi accusa il nostro Candidato Sindaco di voler buttare in rissa il confronto elettorale, di non avere argomenti da trattare nonché di essere ormai consapevole di andare incontro ad una sconfitta inevitabile, continui a bypassare i termini di un confronto civile sui contenuti per scadere continuamente in una polemica così pretestuosa. Sarà forse che nella “gioiosa macchina da guerra” di Falcomatà, magari anche a causa della diffusione di alcuni sondaggi dagli esiti inaspettati e poco graditi, qualcosa sta iniziando a scricchiolare lasciando filtrare tra le crepe il nervosismo? E’ quanto dichiara in una nota il Coordinatore Provinciale di Forza Italia a Reggio Calabria Roy Biasi.
Fa molta tristezza invece, continua Biasi, vedere coscienze più o meno critiche che si piegano e si appiattiscono senza batter ciglio a quel giustizialismo a comando, a quelle idee e a quei dogmi di renziana memoria grazie ai quali, con il doppio pesismo cronico che caratterizza certi ragionamenti, diventa una grave, gravissima colpa essere esperti e capaci, perché vorrebbe dire inevitabilmente rappresentare "quei poteri occulti" che sono il male della società.
Se ininterrottamente da 15 anni Lucio Dattola è alla guida di un Ente importante come la Camera di Commercio, aggiunge il Coordinatore forzista, ciò è dovuto esclusivamente alla professionalità e alle capacità dimostrate nel corso di questi anni, e siamo ben felici, come credo lo saranno i reggini, che abbia deciso di metterle a disposizione della Città.
Forza Italia, è pertanto orgogliosa di poter contare su una persona qualificata e di alto profilo come Lucio Dattola, garanzia di competenza amministrativa e simbolo reale di discontinuità e rottura con una certa liturgia politica. Non accettiamo dunque, aggiunge Biasi, lezioni di moralità da nessuno, tantomeno da parte di un Partito che si arroga lo status di unico garante e fautore di un “rinnovamento reale e profondo” salvo poi presentarsi alle Elezioni Regionali dopo aver “rottamato” il nuovo e sdoganato il vecchio, il tutto legittimato da una grande prova di democrazia come le primarie, ovviamente al netto dei soccorsi trasversali che hanno dato un po’ più di colore alla giornata. Un Partito che vuole rappresentare svolte e cambiamenti ma che stando a quanto mostrato anche in occasione di queste imminenti elezioni comunali a Reggio Calabria, ha ben poco da insegnare visto che nasconde sotto il tappeto di una presunta novità la polvere di un modus operandi antico di chi vuole cambiare tutto affinché niente cambi davvero.
Gradiremmo pertanto, conclude Biasi, che si finisse di gettar continuamente fumo e discredito per distogliere l'attenzione degli elettori. Che si parli davvero di fatti concreti, di problematiche, di speranze e di progetti per Reggio ed i Reggini, ma non si accusi, in modo demagogico e strumentale, questa coalizione e questo candidato Sindaco di non volerlo fare.

Roy Biasi
Coordinatore Provinciale Forza Italia Reggio Calabria