Direttore: Aldo Varano    

RC. Dalla parte della cultura: le associazioni si mobilitano

RC. Dalla parte della cultura: le associazioni si mobilitano
Locandina-TRENTA-MINUTI-CONReP


In questo periodo di campagna elettorale la polemica della vicenda Bronzi all’Expo ha catturato l’interesse dei media distogliendo l’attenzione da tutte le altre risorse culturali presenti in città e nel territorio comunale.
La risorsa beni culturali è a nostro avviso fondamentale per risollevare le sorti della città dal punto di vista economico e quindi del commercio e della accoglienza ai visitatori, oltre che per le attività editoriali, di restauro,di guida e accompagnatore turistico.
Con questo primo incontro, promosso dal Museo della storia della farmacia “Rabainisia” e dall’Associazione Ulysses, che si terrà giovedì 16 ottobre alle ore 18:00 nella segreteria-centro culturale in Via Re Ruggero 5, si vuole  avviare un confronto con i cittadini e le associazioni su tutte le risorse e opportunità rappresentate oltre che dai musei e raccolte private anche dalle biblioteche e archivi presenti in tutto il territorio comunale e provinciale.
Bisogna da subito pensare a iniziative di integrazione delle risorse culturali in vista della creazione della città metropolitana e di una area culturale metropolitana dello Stretto.
Nell'incontro si getteranno le basi per un processo virtuoso che impegni direttamente i nuovi amministratori comunali, i responsabili degli enti di tutela, le strutture culturali e le Associazioni, il mondo della scuola,in una sinergia necessaria a mettere in atto una concreta riattivazione dei poli culturali esistenti e non adeguatamente valorizzati.
Introducono l’incontro la dott. Maria Grazia Penna Direttore del Museo della Farmacia e la prof. Claudia Califano, Presidente dell’Associazione Ulysses. La prof. Marisa Cagliostro traccerà le linee direttrici del progetto di rete integrata dei musei archivi e biblioteche MAB, promosso in ambito ICOM (International Council of Museums). Seguirà il dibattito con associazioni e cittadini.


La Segreteria organizzativa