Direttore: Aldo Varano    

CORIGLIANO (CS). Movimento Terra e Popolo: sDiscarica di Cotrica non si può più aspettare

CORIGLIANO (CS). Movimento Terra e Popolo: sDiscarica di Cotrica non si può più aspettare
ReP

Con questo comunicato vorremmo ribadire che la questione Cotrica non riguarda solo un episodio passato di mala gestione della politica ma un questione che tocca la nostra salute oggi e negli anni futuri.
Per chi non avesse ben chiara la situazione ricordiamo che si tratta di una zona del nostro territorio, a circa 1 Km dal centro storico, dove per decenni sono state scaricate centinaia di migliaia di tonnellate di rifiuti, la cui provenienza e natura non sono certificate, senza il rispetto delle regole minime di sicurezza e prevenzione sanitaria ed ambientale. Nel 2003 è stata avviato un percorso di messa in sicurezza che, stando alle indagini fatte su documenti ufficiali, ha prodotto, di fatto, un risultato completamente opposto rispetto a quello sperato: consentire al percolato di fuoriuscire dalla discarica ed inquinare il resto dell’ambiente circostante arrivando fino al mare attraverso il fiume Coriglianeto.
Tale situazione persiste ormai da dieci anni e rischia di aggravarsi e degenerare di giorno in giorno nel caso in cui non si effettuino gli opportuni accertamenti ed interventi. Pertanto riteniamo opportuno che gli organi competenti, a partire dalla massima autorità sanitaria del territorio, cioè il Sindaco, prendano a cuore il caso con estrema attenzione, esaminando i documenti presenti negli uffici comunali col fine di dare una risposta celere e risolutiva al problema.
Non intendiamo creare alcun allarmismo, ma allo stesso tempo troviamo inopportuno far finta di niente rispetto a circostanze tanto precise e preoccupanti, a maggior ragione in un contesto di grave precarietà sanitaria come quello del nostro territorio. Non solo: riteniamo che l'amministrazione comunale tutta debba andare a fondo sulla questione anche per tutelare l'economia della zona, scongiurando quindi ogni possibile ripercussione su agricoltura e turismo: non c'è metodo migliore della massima attenzione e della prontezza rispetto a tutti gli interventi necessari.
Il nostro auspicio è che i silenzi assordanti di queste settimane, o peggio ancora le difese d'ufficio di qualche vecchio amministratore, cessino bruscamente lasciando spazio al dialogo ed al confronto aperto col fine di collaborare fattivamente per la risoluzione del problema, tutelando la salute e gli interessi della nostra comunità che sono le uniche cose che ci interessano, attraverso la caratterizzazione, la messa in sicurezza e, finalmente, la bonifica della discarica di Cotrica.
Movimento Terra e Popolo - Corigliano Calabro