Direttore: Aldo Varano    

AMANTEA. Al via la grande fiera

AMANTEA. Al via la grande fiera

 

Comincia la Fiera di Amantea (Cs) e la vocazione commerciale del comune tirrenico si rinnova nel segno della tradizione. Fino al prossimo 2 novembre la citta' nepetina sara' al ''centro degli affari e dei commerci'' cosi' come accadeva nel Cinquecento. Le strade diventano un unico grande negozio dove e' possibile comprare di tutto, dallo spillo all'automobile. La ricerca dell'origine dell'evento ha interessato studiosi e appassionati, ma la memoria non arriva cosi' lontano e definire una data certa e' compito assai arduo. Ma non importa. Il rispetto e la considerazione per questa manifestazione sono insiti nel codice genetico degli amanteani e dei visitatori: attori principali di una rappresentazione capace, una volta l'anno, di mettere tutti d'accordo, grandi e piccini in un unico ideale abbraccio. La storia recente, quella a memoria d'uomo, ci porta fino ai primi decenni del 1900, periodo in cui la fiera acquisto' la denominazione ufficiale di ''Fiera dei Morti'' con date stabilite dal 27 ottobre al 2 novembre. La manifestazione e' anche un'eccezionale occasione che permette di vivere socialmente la citta': basta fare un giro per le vie e si assiste agl'incontri tra persone che magari non si vedono da anni e che approfittano di queste giornate per poter trascorrere del tempo senza pensare ai problemi che la quotidianita' presenta. Un po' come fanno i tanti emigranti che ritornano nella citta' in cui hanno lasciato il cuore: la Fiera diventa cosi' la festa per la famiglia, come il Natale o la Santa Pasqua.