Direttore: Aldo Varano    

Cosenza; Ncd Vs Occhiuto: bugiardo e incosciente

Cosenza; Ncd Vs Occhiuto: bugiardo e incosciente

''Occhiuto bugiardo e incosciente. Il sindaco-presidente ricorda una famosa canzone di Mina quando risponde alla nostra denuncia arrivando a dire che 'gli incarichi fiduciari non hanno bisogno di evidenza pubblica' e che tutte le nomine conferite alla Provincia 'sono legittime'''.

Lo sostiene, in una nota, il coordinamento provinciale di Cosenza del Nuovo centrodestra. ''Occhiuto e' bugiardo - aggiunge l'Ncd - perche' il Dl 90 del 2014 vieta espressamente il conferimento di incarichi, se non a titolo gratuito, al personale in quiescenza. Il dott. Franco Bisogno, suo capo di gabinetto, e' in pensione e quindi non può ricevere i 25 mila euro di compenso che Occhiuto gli ha riservato. Tanto per fare un esempio, il generale Luciano Pezzi, commissario straordinario della sanità in Calabria, non percepisce alcun compenso. La legge 150 del 2000 vieta ai giornalisti di avere due incarichi di portavoce. Il Testo unico sugli enti locali, aggiornato, e la Legge Brunetta impongono alle amministrazioni locali la comparazione e l'evidenza pubblica per ogni incarico fiduciario. Non esiste un 'codice bruzio'''. ''Occhiuto e' incosciente - si sostiene ancora nella nota - perché' i rilievi formulati dal Ministero per l'Economia e le Finanze alla Regione Calabria vertono, in parte, anche sulla natura pubblica degli incarichi fiduciari. Avevamo chiesto al neo Presidente di annullare in autotutela questi provvedimenti per evitare che il procedimento finisse dinanzi alla Corte dei Conti. Evidentemente Occhiuto preferisce la sanzione alla prevenzione. Il problema è che allo stato sono i cittadini a pagare. Salvo poi rifarsi (ma sarà possibile?) su chi ha commesso illegittimità palesi''.