Direttore: Aldo Varano    

MAFIE. Roberti (Dna) Caso Saviano: le sentenze si rispettatno, sempre

MAFIE. Roberti (Dna) Caso Saviano: le sentenze si rispettatno, sempre
"Le sentenze possono piacere o non piacere, ma vanno comunque rispettate. Poi bisogna legge la motivazione per vedere come poi si e' arrivati all'assoluzione dei due mafiosi che si supponeva fossero i mandanti delle minacce". Cosi' il Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti parlando con i giornalisti a margine di un incontro a Catania ha commentato la sentenza del Tribunale di Napoli nel processo per le intimidazioni a Roberto Saviano e alla giornalista Rosaria Caoacchione.