Direttore: Aldo Varano    

Class Acton di Ncd contro il Comune di Cosenza

Class Acton di Ncd contro il Comune di Cosenza
ReP

Il coordinamento cittadino Ncd di Cosenza, UNITAMENTE AL CONSIGLIERE COMUNALE Franco Perri , promuove una class action di tutti i contribuenti contro l’amministrazione Occhiuto per la vergognosa vicenda delle tariffe TARI .
L’avvocato NICOLA ABELE del foro di Cosenza ( Via Tancredi, 33/b- Cosenza) presterà GRATUITAMENTE la sua opera per tutti i contribuenti , siano essi cittadini privati o commercianti , che vorranno contestare le tariffe vergognose e sballate imposte dall’amministrazione comunale con ricorso dinanzi al giudice di Pace.
Il Comune di Cosenza , ormai sull’orlo della bancarotta grazie alla dissennata azione iniziata nel tempo e proseguita dall’attuale Giunta , ha inviato vere e proprie cartelle pazze ai contribuenti .
Tanto per fare solo un esempio, una piccola edicola di Cosenza, grande complessivamente 30 mq, dovrebbe pagare , secondo i ragionieri di Palazzo dei Bruzi, addirittura 700 (settecento ) euro !
Siamo dinanzi a una sorta di esproprio collettivo , evidentemente dettato dalla necessità di incassare quanto più possibile dai poveri cittadini per tentare di mettere mano a un bilancio che fa acque da tutte le parti .
Che lo faccia un Sindaco che si dichiara di Forza Italia, e quindi del partito che celebrerà il No Tax Day (!) è ancora più grossolano e assurdo.
Invece di tagliare i costi dei dirigenti e dei consulenti esterni, di esternalizzare la ragioneria, di affidare incarichi e parcelle d’oro a professionisti sempre esterni , l’amministrazione comunale vuole vessare i cittadini , imponendo gabelli esosi e sbagliati .
Tutto questo mentre si spendono soldi per le luminarie a Natale.
In ogni famiglia coscienziosa, si risparmia sull’effimero, anche se bello : se il Comune non può permettersi le luminarie e né i dirigenti e i consulenti esterni, perché non li taglia ?
L’avv. Nicola Abele sarà a disposizione di tutti i contribuenti per agire secondo legge , evitando che pensionati e commercianti debbano essere soggetti a tasse odiose e ingiuste .