Direttore: Aldo Varano    

RC. Raffa incontra i sei neo consiglieri regionali

RC. Raffa incontra i sei neo consiglieri regionali
ReP
 

I neo consiglieri regionali Giovanni Arruzzolo, Francesco Cannizzaro, Giovanni Nucera, Giuseppe Neri, Francesco d’Agostino e Domenico Battaglia sono stati ricevuti questa mattina dal presidente della Provincia Giuseppe Raffa.
Si è trattato di un incontro cordiale, nel corso del quale il Presidente si è congratulato per l’affermazione dei sei politici tutt’ora impegnati nell’attività istituzionale dell’Amministrazione Provinciale. Al termine della visita, Raffa ha sottolineato che l’elezione dei sei in seno all’Assemblea legislativa calabrese è senz’altro un risultato storico e straordinario.
“Tralascio per il momento – ha detto il Presidente - qualsiasi considerazione sui risultati della consultazione di domenica scorsa per soffermarmi, invece, sul radicamento territoriale di chi, consigliere o assessore, ha ottenuto il consenso dei cittadini per sedersi sugli scanni di palazzo Campanella. Colgo anche l’occasione per ribadire il concetto sul ruolo strategico di un ente intermedio come la Provincia che, per la prima volta nella sua storia, ha espresso ben sei consiglieri regionali. Una soddisfazione, questa, che per me acquista un carattere istituzionale che voglio fare emergere, augurandomi, al tempo stesso, che la condivisione della problematica sin qui portata avanti nell’interesse dei cittadini possa prosegue per superare eventuali divisioni politiche o di schieramento, in un momento storicamente difficile come l’attuale. Con i neo eletti sono legato da un forte rapporto di stima e di amicizia e anche per questo formulo gli auguri per l’affermazione elettorale esortandoli a proseguire il loro impegno politico nel solco della condivisione per affrontare le grandi emergenze di cui è vittima il territorio provinciale. Sono certo – ha concluso il Presidente - che grazie all’esperienza e l’autorevolezza politica degli amici neo consiglieri regionali si possano creare le condizioni minime perché si realizzi questo mio auspicio”.