Direttore: Aldo Varano    

LETTERA dei disabili a OLIVERIO

LETTERA dei disabili a OLIVERIO
"Noi cittadini e persone con disabilita' della Calabria rivendichiamo i nostri diritti: alla salute,
all'istruzione, al lavoro, alla mobilita', sport, tempo libero e quant'altro. Il
diritto di vivere come tutti e ad avere un nostro progetto di vita indipendente.
Non vogliamo sentirci in colpa perche', pur essendo persone con disabilita'
desideriamo vivere e avere le stesse opportunita' di tutti". E' uno stralcio
della lettera aperta che la Fish ( Federazione italiana superamento handicap)
della Calabria ha indirizzato al nuovo governatore
della regione, Mario Oliverio. La lettera e' stata presentata agli operatori
dell'informazione nel corso di una conferenza stampa organizzata da Nunzia
Coppede', presidente calabrese della Fish, a Lamezia Terme. Nel suo ufficio di
via dei Bizantini, realizzato all'interno di un immobile confiscato alle 'ndrine
locali e gestito dalla Comunita' Progetto Sud di don Giacomo Panizza, la
presidente Coppede' ha chiesto con forza e decisione "un primo segno importante"
al nuovo governatore Oliverio. La proposta della Fish e' di "una chiara
inversione di rotta che dimostri la volonta' di cambiamento nei primi tre mesi
di vita della giunta regionale prossima all'insediamento; cambiamento che
dovrebbe concretizzarsi col recepimento nella normativa regionale della
Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilita'".
Altra richiesta formulata dalla Fish calabrese e' quella di "attivare un tavolo
sulle politiche della disabilita' con le organizzazioni regionali che sostengono
le persone disabili e con le loro famiglie". I rappresentanti della Federazione
superamento handicap della Calabria hanno offerto
la loro esperienza e competenza al nuovo governo regionale per costruire in
maniera fattiva e collaborativa percorsi di politiche inclusive che permettano
ai disabili di vivere una vita attiva, di essere partecipi dei processi
economici e socio-culturali, di essere protagonisti all'interno della loro
comunita'. La conferenza stampa e' stata volutamente tenuta nella "Giornata
internazionale dei diritti delle persone con disabilita'" per dare attenzione e
risalto alla campagna della Fish nazionale "Persone, non pesi", iniziata il
primo del mese e che andra' avanti fino a lunedi' prossimo.In occasione della
campagna e' statoattivato il numero solidale 45593 attraverso cui si potranno
donare 1 euro con sms inviato dal proprio cellulare oppure 2 o 5 euro con
chiamata da rete fissa.