Direttore: Aldo Varano    

SARACENA (CS). Turismi: continua con le tradizioni popolari

SARACENA (CS). Turismi: continua con le tradizioni popolari

Cultura dell’identità popolare attraverso la rivitalizzazione e promozione dei centri storici. Turismi, quello delle tradizioni continua ad essere una delle leve più usate dal Paese del Moscato Passito: dalla riscoperta e promozione dei giochi popolari alla conoscenza e valorizzazione delle manifestazioni tipiche della cultura tradizionale all’enogastronomia di qualità. Continua a muoversi secondo queste direttrici l’Amministrazione Comunale guidata da Mario Albino GAGLIARDI che ancora una volta in collaborazione con le associazioni del territorio ha programmato diversi appuntamenti. Ritorna la 14° edizione la FESTA DELLA PERCIAVUTTA. L’evento, che avrà come protagonista il vino dei produttori locali, si terrà DOMENICA 7 DICEMBRE. – La prossima settimana, SABATO 13, FESTA DELLA TARANTELLA CALABRESE – LUCI E SUONI DELLA TRADIZIONE. Oltre al folklore, impreziosiranno la giornata i mercatini natalizi e numerosi stand enogastronomici.

La 14° edizione della Festa Perciavutta, organizzata dalla Pro Loco Sarucha con il patrocinio del Comune, la collaborazione dell’Umpli e dell’Associazione Italiana Sommelier (AIS), quest’anno, gode anche dell’appoggio di numerosi partner: da AIELLO CAFFÈ alla VARAT, dalle Cucine LUBE alla Farmacia TERRONE, da Leone RUSSO Srl alla Banca Mediolanum Dott. Amerigo CELIA alla ENERGY PROGRESS. Si inizierà SABATO 6 alle ore 16 con la raccolta dei vini dei produttori locali presso il centro anziani. L’evento proseguirà DOMENICA 8. Alle ore 16. 30 in Piazza Santo Lio ci sarà la selezione dei vini offerti dai produttori a cura del Sommelier dell’Ais. Alle ore 18, nella stessa piazza, prenderanno il via i giochi popolari “Acchiappa Bottiglia”. Seguirà poi l’esibizione del gruppo di musica popolare “RITMO NOVO”. Alle ore 20 saranno premiati i vini migliori e subito dopo, alle 20.30 ci sarà il sorteggio dei premi in palio.

I produttori che intendono partecipare al concorso “DU VIN CHIÙ SINCIR” che le bottiglie si possono ritirare presso il Centro Anziani tutti i giorni dalle ore 16 alle 19.

La prossima settimana la 1°edizione della Festa della Tarantella Calabrese. Saracena sarà in festa con luci, addobbi e mercatini natalizi, musica, colori ed enogastronomia di qualità. Una manifestazione promossa dallo staff dell’Ufficio Turistico d’intesa con le numerose associazioni del territorio. Dalla Pro Loco Sarucha allo Sci Club “Leone Viola”, dal Complesso Bandistico San Leone “Raffaele Diana” ad Agesci Gruppo Scout, daCittavetere-Saracena 1 a il Sorriso “Pina Cirigliano” da ZetaReticoli al Centro Operativo Giovani all’APD Saracena-Novacco. – La manifestazione prenderà il via dal pomeriggio, alle ore 16. Ogni associazione addobberà un albero, da Piazza XX Settembre fino al Municipio con decori e luci natalizie realizzati con materiali di riciclo. Nel corso della giornata, passeggiando si potranno ammirare mercatini di Natale arricchiti con diversi prodotti e, dal Municipio fino a Piazza San Lio ci saranno gli stand eno-gastronomici con piatti caldi che preparerà l'associazione ZetaReticoli. Qui protagonisti saranno anche i produttori di Moscato Passito il e vino di Saracena. L’associazione il Sorriso e la Proloco organizzeranno altri stand gastronomici accompagnati dal coro di bambini che canteranno i canti di Natale in via Carlo Pisacane. L’intera giornata sarà allietata dalla presenza di gruppi di giovani che suoneranno gli strumenti tipici della cultura popolare calabrese (fisarmonica,zampogne,organetto,tamburelli),in un percorso itinerante per la Città e per le vie del Centro Storico. Nella stessa serata il Soccorso Alpino con lo Sci club "Leone Viola" presso la Sala Consiliare hanno organizzato alle ore 18, un convegno sulla sicurezza e incidenti in montagna e sul ruolo operativo e normativo del Soccorso Alpino. - (Fonte: Montesanto Sas – Comunicazione & Lobbying).