Direttore: Aldo Varano    

La Viola cala il poker, Matera ko: 68-63

La Viola cala il poker, Matera ko: 68-63
ReP
 
 

La Viola supera anche Matera e cala il poker. Quarta vittoria consecutiva per i neroarancio che si portano così a quota 16 in classifica rafforzando il ruolo di terza forza del campionato. I ragazzi di coach Benedetto grazie anche alla spinta dei tremila del PalaCalafiore, come sempre decisiva, fanno bottino pieno al termine di una gara non particolarmente spettacolare che la Viola ha saputo far propria con grande determinazione e un'ottima prova difensiva. Prima dell'inizio di Viola-Matera, il presidente Giusva Branca ha consegnato al coach dei lucani, Massimo Bianchi, una targa in segno di profonda riconoscenza da parte dei tifosi e della societá per quanto profuso nei decenni per i colori neroarancio. Celebrata anche al PalaCalafiore, come sugli altri campi della serie A2 Silver, la giornata "Teddy Bear Toss”, iniziativa benefica a favore dei bambini ricoverati nei reparti di Pediatria.
"Brutta partita in attacco – commenta al termine della gara coach Gianni Benedetto - abbiamo sbagliato cose che solitamente non sbagliamo. Una giornata storta può capitare. Peraltro Matera ti costringe sempre a giocare in questo modo. Contento della prestazione difensiva della mia squadra che ha limitato tantissimo Matera. Quando le cose non funzionano è normale giocare la partita punto a punto, però va detto che nei quaranta minuti siamo stati costantemente in vantaggio pur senza controllare in maniera evidente. Bene Lupusor e, nel complesso, tutta la squadra che ancora una volta dimostra di non volersi arrendere mai. Guardiamo avanti, con rinnovato ottimismo, felici per il nostro straordinario pubblico che ci sostiene sempre e con umiltà pensiamo alla prossima sfida".


TABELLINO

Viola-Matera 68-63 (25-18; 19-23; 9-9; 15-13)

VIOLA: Deloach 10, Casini 8, Azzaro 4, Rezzano 7, Lupusor 2, Rossi 5, De Meo, Rush, Florio, Ammannato 12.

Coach: Gianni Benedetto

MATERA: Cucco 2, Greene 12, Fallucca 7, Caceres 6, Smith 10, Baldasso 20, Giarelli 3, Circosta 3, Bonessio, Tagliabue.

Coach: Massimo Bianchi

Arbitri: Di Toro, Yang Yao e Nuara