Direttore: Aldo Varano    

LOCRI (RC). Entusiasmo per la conclusione del progetto “Fiori di Carta”

LOCRI (RC). Entusiasmo per la conclusione del progetto “Fiori di Carta”
ReP
 
Entusiasmo, gioia e tanto coinvolgimento di giovani per la conclusione del progetto “Fiori di Carta”. La manifestazione svoltasi a Locri nella splendida cornice di “Piazza dei Martiri” ha richiamato molti giovani che hanno “vestito” il pomeriggio di speranza. “Fiori di Carata” è un progetto prodotto dall'Associazione Culturale "Nuova Calabria", in collaborazione con l'emittente televisiva "Fimmina TV" e tratto da un soggetto scritto da Bruno Panuzzo e Martina Zito (Brumar Editore)  per la regia di Andrea Grollino sulle immagini di Stefano Marra. Sin dalla presentazione, avvenuta lo scorso aprile al cinema “Vittoria” di Locri il progetto, ha riscosso numerosi consensi; consensi aumentati nel corso  del tour nazionale  in giro per l’Italia: Roma, Milano, Torino, Reggio Calabria, Cosenza, Lamezia. Il libro, tratto dall'omonima opera filmica, è stato consegnato anche a Papa Francesco nel corso di un incontro in Piazza San Pietro dove erano presenti anche i giovani attori calabresi visibilmente emozionati per il prestigioso e non consueto incontro. Le tematiche sociali affrontate nell’opera sono molteplici: "femminicidio, morti sulla strada, pregiudizio nei confronti di una ragazza madre e smarrimento giovanile". In un anno di programmazione "Fiori di Carta” è riuscito a movimentare il web, ad attirare l'attenzione dei giovani ed a risvegliare le coscienze ed il modo di fare arte nella locride e nell'intera regione. Erano centinaia i giovani presenti nel pomeriggio di sabato 20 dicembre che si sono dati appuntamento in piazza dei Martiri a Locri.  La manifestazione promossa dall’Amministrazione comunale (con l’Assessore Giuseppe Fontana in primis) ha letteralmente coinvolto la città. La manifestazione si apre con un volo di palloncini bianchi che simboleggiano la rinascita, l’inizio e la speranza che le cose possano assumere un valore nuovo e propositivo. Bruno Panuzzo nella consueta veste di entertainer ha coinvolto anche il Vescovo di Locri Mons. Francesco Oliva, che sin dagli albori del progetto si è dimostrato vicino ai ragazzi e li ha incoraggiati nel percorso. Il Vescovo nel suo intervento ha dichiarato che “Fiori di Carta a riacceso entusiasmi, ha dato vita a sogni ed a speranze autentiche. Questi giovani sono riusciti a dare concretezza ai loro sogni, muovendosi in un clima difficile. Questi giovani sono la speranza della rinascita e del cambiamento sociale del nostro tempo”. Alla manifestazione ha preso parte anche la Dottoressa Alessandra Polimeno in qualità di Consigliere Provinciale della Provincia di Reggio Calabria la quale ha sostenuto l’importanza umana che il progetto “Fiori di Carta” ha ricoperto nella provincia, esportando il nome della nostra terra in tutta Italia sino a giungere fra le mani del Santo Padre. Molto lusinghiere le dichiarazioni del Sindaco di Locri Calabrese, che ringrazia i giovani di per il positivo risultato e per aver scelto la piazza di Locri come location per la manifestazione conclusiva. Infine i palloncini bianchi, liberati dai giovani e dal Vescovo Oliva si levano in cielo alimentando speranze che da molto...forse troppo tempo erano sopite nell’animo di ognuno. I giovani di “Fiori di Carta” si congedano con un ballo collettivo, proprio sulle note di quella canzone (fiori di carta) che ha doto loro il modo di riscattarsi, di emergere e di diffondere la parte positiva e vitale della nostra locride. Oggi a Locri si è assistito a qualcosa di autentico, qualcosa di sano e meraviglioso, qualcosa che infonde coraggio e stimola al cambiamento. Autori e registi di questo “piccolo miracolo” sono stati i nostri giovani, spesso bistrattati, spesso criticati, ma che attraverso un progetto sano e ben articolato hanno dimostrato la loro enorme valenza....grazieragazzi. !.