Direttore: Aldo Varano    

RC. L'Officina dell'Arte pronta a riempire il "Siracusa" con big nazionali

RC. L'Officina dell'Arte pronta a riempire il "Siracusa" con big nazionali
ReP
 

Il lavoro de “L’Officina dell’arte” continua anche durante le feste e con il suo instancabile “mattatore” Peppe Piromalli, puntella gli ultimi dettagli per il gran Gala della musica italiana. Spetta infatti al musicista reggino Domenico Severino aprire il nuovo anno con il live “Le grandi canzoni italiane” in cartellone il 18 Gennaio alle ore 20,30 e che vedrà sul palco del teatro Siracusa un trio di eccellenti musicisti amati in Italia e all’Estero.
“Sarà una lunga passeggiata nella grande musica italiana trattata con la maestria che ha sempre contraddistinto il maestro Domenico Severino ed il suo magico pianoforte, impreziosita dai ritmi del percussionista Francesco Panchito Surace e dalle meravigliose atmosfere create dalle chitarre di Peppe D'Agostino – anticipa il direttore artistico della kermesse Piromalli – Ma la musica non sarà l’unica perla del prossimo anno”.
Il team dell’Officina darà infatti spazio il 22 Febbraio, al “Nuovo Teatro Aquila” impegnato nella commedia “B&B di sabato” il cui adattamento e regia è di Roberto Mandica mentre il 15 Marzo sarà la magia delle note dell’orchestra filarmonica giovanile “Cilea” con lo spettacolo “Non solo classica” e le bacchette dei Maestri Dario Siclari e Francesco Pepè ad ipnotizzare il pubblico. Torna in riva allo Stretto con tre serate (17, 18, 19 Aprile) dopo il successo dell’anno scorso con la sua prima teatrale, l’attore ed ex voce de “Gli Sgommati”, Gennaro Calabrese in “Torno a scuola….un anno dopo”, testo di Calabrese e Gianluca Irti. Il noto attore reggino accompagnato dall’attrice Valentina Paoletti e dallo splendido corpo di ballo Valeria Palmacci e Licia Cricchi, catapulterà gli spettatori a scuola con tanti noti personaggi del mondo dello spettacolo e inediti sketch tutti made Calabrese. Il cartellone artistico chiuderà il 24 Maggio con la brillante commedia “Tredici a tavola” dell’Officina dell’Arte e rivedrà in scena gli attori Peppe Piromalli, Antonio Malaspina, Patrizia Britti, Carmelo Nucera, Agostino Pitasi, Mariella Fortugno, Tiziana Romeo (luci Roberto La Grotteria, Suoni Paky Meduri).
“L'esistenza è uno spazio che ci hanno donato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque - afferma l’attore Peppe Piromalli - Noi stiamo cercando di dare il senso, quel senso che molti, in questi anni, hanno tolto alla nostra città. Grazie al pubblico questo grande sogno si sta trasformando giorno dopo giorno in una bellissima reale realtà. Una realtà il cui nome è composto da tre solide parole: Officina dell’Arte”.