Direttore: Aldo Varano    

Primo posto e Coppa Italia: la Vis ci prova domani a Patti

Primo posto e Coppa Italia: la Vis ci prova domani a Patti
ReP


Si chiude il girone di andata e la Vis domani a Patti (PalaSerranò ore 18.30) può centrare un triplice obiettivo: agganciare Cefalù in vetta alla classifica, laurearsi campione d’inverno, andare allo spareggio (andata 20-22 gennaio, ritorno 3-5 febbraio contro la prima del girone H) per la qualificazione alle final eight di Coppa Italia in programma a Rimini del 6 all’8 marzo. Per farlo, però, gli uomini di coach D’Arrigo dovranno espugnare Patti, impresa per nulla facile contro quella che, numeri alla mano, è la squadra più in forma del campionato. I peloritani, infatti, dopo un inizio altalenante dovuto anche ai tanti infortuni, hanno ingranato la marcia giusta, centrando tre vittorie consecutive tutte in trasferta. Il quintetto di coach Sidoti domenica scorsa si è superato, andando a violare (unica compagine a riuscirci in stagione) il PalaValenti di Capo d’Orlando, rilanciando così di prepotenza la propria autorevole candidatura in chiave play off.
Sul parquet pattese i reggini si presenteranno in soli sette uomini. Tramontana e Carnazza, due pezzi da novanta del roster bianco/amaranto, non hanno recuperato dai rispettivi infortuni e prenderanno parte alla trasferta siciliana soltanto per fare numero.
La Vis, però, già altre volte in stagione ha dimostrato di poter sopperire alle assenze, moltiplicando le forze nei momenti di difficoltà e riuscendo a ribaltare match (vedi Cefalù) che sembravano ormai compromessi.
Il capitano dei reggini, Seby Grasso, presenta così l’incontro: “La partita è di quelle veramente importanti, visto che un’eventuale vittoria ci proietterebbe agli spareggi per le final eight di Coppa Italia. Affrontiamo una squadra in crescita, in gran forma, contro la quale servirà il giusto approccio mentale. Siamo a un passo dal primo obiettivo stagionale, fermarci proprio adesso sarebbe un vero peccato. Ci proveremo con tutte le nostre forze, nonostante le assenze”.
Arbitreranno Alessandro Gallo di Agrigento e Fabio Fichera di Aci Catena.