Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Il bilancio della questure nel 2014: 480 arresti, 17 operazioni contro la ndrangheta

REGGIO. Il bilancio della questure nel 2014: 480 arresti, 17 operazioni contro la ndrangheta

 

Quattrocentottanta persone arrestate dalla polizia di Stato di Reggio Calabria, 1030 denunciati a piede libero, 17 operazioni di polizia contro la 'ndrangheta, 10 latitanti assicurati alla giustizia e 49 milioni di euro tra sequestro e confische di beni nei confronti della criminalità organizzata. E' questo il bilancio dell'attivita' della Questura di Reggio Calabria nell'anno che sta per concludersi. Sotto la guida del questore Guido Longo, il bilancio dell’attività nel capoluogo e provincia viene definito lusinghiero.

I fronti caldi sono stati molteplici, a cominciare dagli sbarchi di migranti nell'ambito dell'operazione Mare Sicuro, che ha visto oltre 15 mila migranti giungere sulle coste reggine, per un totale di 32 sbarchi, 27 dei quali avvenuti nel porto del capoluogo. Numerose sono state anche le vertenze in citta', quelle dei lavoratori delle ex municipalizzate Multiservizi e Leonia, degli Lsu-Lpu, e tante altre criticità che hanno visto impegnati con grande professionalità il personale della Digos, del XII Reparto Mobile e del Gabinetto regionale di polizia scientifica. Punta di diamante dell'impegno organizzativo e' stato l'impegno nella pianificazione e la gestione dei servizi connessi all'applicazione della risoluzione 2118 (2013) del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite finalizzata alla eliminazione delle armi chimiche dell'arsenale militare siriano. In data 1 e 2 luglio, infatti, nel porto di Gioia Tauro sono avvenute, in piena sicurezza e senza alcuna turbativa per l'ordine pubblico, le operazioni di transhipment degli agenti chimici dal mercantile danese "Ark Futura" alla nave militare statunitense "Cape Ray" che, dopo il caricamento delle sostanze chimiche, si diresse verso acque internazionali nel bacino del mediterraneo per l'avvio delle opere di neutralizzazione mediante processo di idrolisi. I controlli su strada hanno determinato 64 persone segnalate all'autorita' amministrativa, con un totale di 205.300 persone sottoposte a controllo e 3400 contravvenzioni elevate per violazioni al codice della strada. Infine, il Questore e i suoi uomini, augurando alla citta' e alla provincia un felice 2015, rivolgono la raccomandazione a tutti i cittadini di utilizzare con estrema cautela, nel festeggiare il nuovo anno, esclusivamente artifici pirotecnici non pericolosi.