Direttore: Aldo Varano    

RC. Si apre con due eventi il 2015 del Circolo del Cinema “Cesare Zavattini”

RC. Si apre con due eventi il 2015 del Circolo del Cinema “Cesare Zavattini”
ReP
 

Mercoledì 14 gennaio
ore 18,30 e ore 21 - Cinema Odeon
Proiezione del film “In grazia di Dio”
alla presenza dell’autore, Edoardo Winspeare,
e della protagonista, Celeste Casciaro

Giovedì 15 gennaio
Ore 18,30 – Spazio Hop (Via Gebbione)
“Sottotitolando…lingue e film”


Si apre con due eventi il 2015 del Circolo del Cinema “Cesare Zavattini”.
Il primo caratterizzerà la ripresa della rassegna cinematografica dopo la pausa natalizia: mercoledì 14 gennaio, infatti, sarà proiettato, nell’ambito del ciclo “In un’Italia senza schermi”, il film di Edoardo Winspeare “In grazia di Dio”, alla presenza del regista e della protagonista, Celeste Casciaro, che parteciperanno al dibattito dopo le proiezioni delle 18,30 e delle 21.

Winspeare, autore di pluripremiati film, da “Pizzicata” a “Sangue vivo”, da “Il miracolo” a “Galantuomini”, nonché di documentari come “Sotto il Celio Azzurro”, con “In grazia di Dio” torna nel “suo” Salento guardando al rapporto tra donne e territorio, per raccontare un diverso modo di affrontare la crisi, non solo economica.
Il film (che ha vinto, tra l’altro, il Gran premio della stampa estera, nell’ambito dei Globi d’oro), come già accaduto in alcune precedenti produzioni di Winspeare, è girato in dialetto leccese, sottotitolato in italiano.

E proprio di sottotitolazione, della visione in lingua originale, della traduzione, si parlerà nell’ambito del secondo evento promosso dal Circolo “Zavattini”, che quest’anno ha proposto, nel corso della rassegna, ben 5 film in lingua originale.

Dunque, proprio per proporre una riflessione sul tema, giovedì 15 gennaio, alle ore 18,30, presso lo Spazio Hop (Via Gebbione – Palazzo Berloni, accanto al Brico), si svolgerà l’incontro “Sottotitolando…lingue e film”.

Dopo l’introduzione curata dal presidente del Circolo del Cinema “Zavattini”, Tonino De Pace, interverranno Francesca Saffioti, dell’Università Mediterranea di Reggio, Federico Giordano, dell’Università per Stranieri di Perugia, e Fabio Rossi, docente di linguistica presso l’Università di Messina - dove insegna anche storia del cinema italiano e storia e critica del cinema –, tra i massimi esperti di analisi linguistica e linguaggio cinematografico, del rapporto tra lingua e film, e tra traduzione, adattamento e doppiaggio.