Direttore: Aldo Varano    

Gli autori della Leonida edizioni allo storico caffè dell'Ussero a Pisa

Gli autori della Leonida edizioni allo storico caffè dell'Ussero a Pisa

(rep)

Si terranno rispettivamente il 6 ed il 13 marzo 18:00 presso lo storico Caffè dell’Ussero a Pisa gli incontri con gli scrittori della Leonida Edizioni Rocco Sestito autore del romanzo Il tarlo di Ruth (Leonida Edizioni 2014), Claudio Battista autore del romanzo Sotto un cielo crudele (Leonida Edizioni 2013), Roberta Pelachin autrice della silloge La fiamma della coscienza (Leonida edizioni 2014) e Roberto Patruno autore del romanzo Una settimana balorda (Leonida Edizioni 2014). Gli eventi sono stati organizzati dalla Leonida Edizioni e dalla referente per la stessa casa editrice degli incontri culturali a Pisa Valeria Serofilli (Presidente del Premio Astrolabio). Prevista la lettura scenica di alcuni passi dei testi ad opera dell’attore teatrale Rodolfo Baglioni.

Il caffè dell’Ussero -- conosciuto nell'Ottocento anche come Caffè delle Stanze per il collegamento al piano superiore con il circolo delle Stanze Civiche (fondato l'8 agosto 1818) e Caffè dell'Unione -- ospitò le riunioni del primo Congresso Italiano degli Scienziati nel 1839 ed ha le pareti coperte di ricordi dei suoi illustri frequentatori: Filippo Mazzei (l'italiano che suggerì uno degli emendamenti della costituzione americana: la ricerca della felicità), Francesco Domenico Guerrazzi, Antonio Guadagnoli, Giuseppe Giusti (che lo rese famoso nelle sue Memorie di Pisa), Renato Fucini, Enrico Panzacchi, Giosuè Carducci (primo italiano vincitore di un Premio Nobel), Cesare Abba, Giuseppe Montanelli, Alessandro D'Ancona (primo direttore del quotidiano La Nazione), Bino Sanminiatelli e molti altri personaggi quali Paolo Mascagni, Charles Didier (che vi ambientò il suo romanzo Chavornay[2]), Giovanni Battista Niccolini, Pietro Bastogi, Carlo Bombrini, Pietro Gori, Enrico Ferri, Giovanni Gentile, Filippo Tommaso Marinetti, Giuseppe Lipparini, Luigi Puccianti, Titta Ruffo, Curzio Malaparte, Ezra Pound, Giovanni Gronchi, Mario Tobino, Mario Praz, Giovanni Spadolini, Enzo Carli, Indro Montanelli, Tiziano Terzani, Renata Tebaldi, Luigi Comencini, Arnoldo Foà, Carlo Azeglio Ciampi, Antonio Tabucchi, Romano Battaglia.