Direttore: Aldo Varano    

Nicolò (FI): "difficoltà della maggioranza a tenere insieme la coalizione"

Nicolò (FI): "difficoltà della maggioranza a tenere insieme la coalizione"

ReP

“Spuntano le prime polemiche nella maggioranza di centrosinistra che sostiene la giunta Oliverio”. Lo afferma in una nota il presidente del gruppo consiliare di Forza Italia, Alessandro Nicolò.

“Le critiche all’operato del Pd e della Giunta regionale – prosegue Nicolò – provenienti dal centrosinistra, sono segnali di sofferenza, di evidente nervosismo e di difficoltà nel tenere insieme omogeneamente una coalizione che sul piano elettorale è risultata largamente vincente, ma che evidenzia le prime crepe sul versante politico. Peraltro – dice ancora il presidente del gruppo regionale di Forza Italia – il mancato completamento degli organi istituzionali, come le Commissioni consiliari, e la “mini-giunta”, varata in forte ritardo, non solo indicano patenti fibrillazioni nei rapporti tra gruppi e partiti del centrosinistra, ma sono un autentico stallo per la trattazione dei numerosi e importanti provvedimenti legislativi ed amministrativi, a partire dal programma dei Fondi europei 2014/2020. Finora, l’unico collante in grado di tenere insieme la ‘galassia’ che sorregge il Presidente Oliverio, appare, fino al momento, la distribuzione delle deleghe assessorili secondo logiche partitocratiche e correntizie. Se agli amici dell’area moderata, in attesa di varcare le colonne della maggioranza uscita dalle urne, tutto ciò sta bene, certamente è dannoso per la Calabria e per il riavvio di un percorso politico che porti davvero alla rimodulazione dell’area di centrodestra, luogo politico di riferimento naturale per Ncd. Forza Italia – dice Nicolò – non ha alcuna intenzione di stare a guardare il ‘balletto’ dei giochi di potere che a distanza di oltre due mesi dalle elezioni sono l’unico leit-motiv che tiene insieme l’attuale maggioranza di centrosinistra, la cui platea si è allargata in Consiglio regionale – è bene ricordarlo - grazie agli accordi che hanno permesso l’elezione e la composizione dell’attuale Ufficio di Presidenza. E’ auspicabile che con la definizione della “mini-giunta” il presidente Oliverio imprima quell’azione, finora mancata, per riportare il dibattito politico sulle questioni che la Calabria chiede esplicitando in Consiglio regionale le linee di programma che intende perseguire e consegnando così alla sede naturale del confronto politico tutte quelle iniziative perseguite fuori dal circuito istituzionale, di deprecata memoria extraparlamentarista, affinchè l’opinione pubblica constati la bontà delle idee e le indicazioni di governo per attuarle. Il gruppo consiliare di Forza Italia – conclude Alessandro Nicolò – nelle Commissioni ed in Consiglio, non si sottrarrà certamente al confronto e valuterà il merito delle proposte e delle soluzioni che il centrosinistra presenterà con spirito costruttivo ma anche con attenta critica qualora la sostanza degli atti si dimostrasse poco cognitiva rispetto alla domanda di bisogno che quotidianamente sale dalla società calabrese. Lanciamo, dunque, ed accettiamo, una sfida vera, con alto senso di responsabilità, esercitando un’efficace azione di controllo senza rinunciare ad una condotta costruttiva che si caratterizzerà con le nostre proposte e le nostre idee, tutto nel rispetto delle regole del gioco democratico”.