Direttore: Aldo Varano    

LOCRI (RC). In dirittura d'arrivo il PSC

LOCRI (RC). In dirittura d'arrivo il PSC

ReP

Prosegue a pieno ritmo l’attività dell’Amministrazione sulla redazione del Piano Strutturale Comunale.

La Giunta Municipale, nella prima seduta dell’anno, ha provveduto ad approvare il Documento preliminare del Piano Strutturale Comunale, come preannunciato nella conferenza di fine anno.

Il PSC, che definisce le strategie per il governo del territorio in coerenza con gli obiettivi e gli indirizzi della regione (QTR), della Provincia (PTCT) e del Piano di Assetto Idrogeologico (PAI), rappresenta uno strumento di carattere strategico e contenuto politico - programmatico di tutela e sviluppo del territorio. Partendo dalle risorse disponibili sul territorio, il piano strutturale porta avanti delle strategie di trasformazione dello stesso, ma basandosi anche sulla promozione dello sviluppo economico e sociale.

L’ Assessore all’Urbanistica, Evelina Cappuccio, rileva come l’Amministrazione Comunale sin dall’inizio del percorso di formazione del Piano Strutturale, ha inteso procedere con la massima trasparenza mettendo in atto ogni forma di partecipazione possibile, per come tra l’altro previsto e consentito dalla legge, in ragione dell’opportunità di avviare un processo di conoscenza delle problematiche del territorio e di democrazia urbana. Ed infatti, ancor prima che il Consiglio Comunale approvasse le Linee programmatiche di piano, l’Amministrazione Calabrese ha promosso una serie di incontri pubblici in occasione dei quali, alla presenza dei tecnici professionisti incaricati della redazione del piano, sono state proposte osservazioni da parte dei cittadini ed associazioni di cui si è tenuto conto in sede di stesura del Documento Preliminare.

L’Assessore Cappuccio si ritiene soddisfatta del risultato finora ottenuto «anche grazie all’impegno dei progettisti e del Responsabile del procedimento. In poco più di un anno l’Amministrazione è riuscita a riavviare un percorso di formazione di uno strumento urbanistico importante destinato a dare un nuovo assetto territoriale alla nostra Città. C’è ancora molto lavoro da fare ma riusciremo a portare a compimento l’impegno preso con i cittadini».

A questo punto, l’Amministrazione è pronta a portare in Consiglio Comunale il Documento preliminare per la dovuta approvazione. Infatti l’iter procedurale per la formazione del PSC prevede che la Giunta Municipale dopo aver, con propria delibera, adottato e approvato il Documento preliminare contenente il Quadro conoscitivo e lo Schema di piano con le scelte pianificatorie (corredato dallo studio geomorfologico e da quello agro-forestale e dalle verifiche di coerenza e compatibilità da presentare alla Conferenza di pianificazione per la valutazione di sostenibilità ambientale), proponga al Consiglio l’approvazione del documento stesso.

Il Sindaco Calabrese evidenzia come «recedere dal Piano Strutturale Associato, che si è protratto per oltre sei anni, ha consentito alla nostra Amministrazione di raggiungere nel volgere di circa un anno quest’importante risultato. Contiamo di concludere tutto il procedimento in termini ragionevoli al fine di garantire alla nostra Città una corretta disciplina urbanistica in linea con la normativa vigente in materia».