Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Parte la campagna tesseramento del Partito Comunista

REGGIO. Parte la campagna tesseramento del Partito Comunista

ReP

Ricostruire il Partito Comunista, Unire la Sinistra.Con questo obiettivo è nato il Partito Comunista d’Italia.

Il 21 gennaio scorso anche a Reggio abbiamo annunciato quello che è un vero evento politico che ridà forza ed attualità a quell’ideale che ha accompagnato il secolo scorso e che rimane una luce che vuole indicare una strada nuova anche per il futuro dell’umanità nel XXI secolo.

Anche nella Provincia di Reggio Calabria!

Per questo abbiamo deciso di intensificare l’impegno politico e di rilanciare le iniziative sul territorio..

In primo luogo ovviamente pensiamo alla campagna di tesseramento.

Per questa ragione, da lunedì 3 febbraio la sede del PdCI oggi PCd’I rimarrà aperta dalle ore 17,30 alle ore 19,30 nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì.

Inoltre, venerdì 13 febbraio si svolgerà sempre presso la sede in Reggio Calabria Via Sbarre Trav. V n. 33, la “Festa del Tesseramento” nel corso della quale verranno premiati i compagni che hanno la tessera da più anni.

In questo senso invitiamo i compagni che hanno una lunga militanza di segnalarlo e di portare le “vecchie tessere”.

La serata si concluderà con una “cena sociale”.

Si avvia insomma una nuova ed importante stagione per i Comunisti e la Sinistra.

Il bisogno delle idee comuniste e di sinistra non è un’esigenza isolata della Grecia ma pervade tutta l’Europa ed in particolare anche e soprattutto l’Italia ed ancor più il Mezzogiorno.

Il percorso che si è avviato in Grecia con la vittoria di Tsipras e di SYRIZA che ha conquistato i voti e la fiducia della maggioranza del popolo greco rappresenta una traccia, un’indicazione ed uno stimolo anche per noi e rappresenta un’opportunità ed uno spazio nuovo che si apre per i comunisti e per la sinistra in Italia ed in Europa contro le politiche di austerità e di rigore della troika che ha massacrato il popolo, cancellando diritti fondamentali e provocando povertà, fame, miseria e disoccupazione.

La ricostruzione del Partito Comunista dentro una sinistra forte e coordinata insomma può contribuire in maniera determinante a battere le politiche del neoliberismo selvaggio che vedono nel governo Renzi l’attore principale in Italia e per costruire una nuova stagione di progresso sociale e civile del nostro paese.