Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Insidiosa trasferta per la capolista Vis a Catania

REGGIO. Insidiosa trasferta per la capolista Vis a Catania
ReP


Mantenere la vetta della classifica e, se possibile, allungare sulle immediate inseguitrici, sperando in qualche risultato favorevole dagli altri campi. È questo l’obiettivo che la Vis Reggio Calabria persegue domani pomeriggio, in terra etnea, contro il Basket Acireale. Quello siciliano è un quintetto ostico, difficile da affrontare, che fa della fase difensiva il proprio punto di forza. Basti pensare alla gara di andata, quando al PalaBotteghelle Grasso e compagni si imposero solo a pochissimi secondi dal termine con un tiro libero di Zampogna. All’epoca, però, gli acesi erano in piena crisi di risultati. Oggi, a tre mesi di distanza, le cose sono completamente cambiate, con la compagine di coach Foti in continua ascesa. Al momento, infatti, con ben due gare ancora da recuperare, i catanesi occupano il sesto posto della graduatoria e non hanno ancora abbandonato il sogno play off.
I reggini, dal canto loro, attraversano un periodo positivo. Sono ancora imbattuti nel girone di ritorno (4 successi in altrettante gare disputate), hanno riconquistato il primato in classifica e stanno lentamente recuperando tutti gli infortunati. In Sicilia, dopo un’assenza di due mesi e mezzo, tornerà disponibile Pasquale Tramontana, ormai pienamente riaggregato al gruppo.
Fortunato Barrile, play/guardia della Vis, presenta così il match: “Acireale è una squadra grintosa che lotta con le unghie e con i denti ad ogni possesso. All’andata ci hanno dato parecchio fastidio, soccombendo solo nel finale. Noi, però, e di questo ne sono certo, giochiamo meglio a pallacanestro. Non ci resta che dimostrarlo sul campo”.
Si giocherà alle ore 18 alla Palestra Cus di Catania, causa la prolungata indisponibilità del PalaVolcan di Acireale. Arbitrerà la coppia siciliana composta da Luca Paternicò di Piazza Armerina e Massimiliano Lucifero di Milazzo.