Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Concluso progetto "L'educazione alimentare tra i banchi di scuola"

CATANZARO. Concluso progetto "L'educazione alimentare tra i banchi di scuola"
ReP

E’ giunto al traguardo il progetto “L’Educazione alimentare tra i banchi di scuola” che ha avuto il grande merito di realizzare un lavoro di rete tra diverse istituzioni accomunate da un unico obiettivo: accrescere la consapevolezza dell’importanza di una corretta alimentazione. Il progetto è stato promosso dal Club “Lions Catanzaro Host”, che opera anche nel sociale ed è presieduto da Pietro Amato, e realizzato nel corrente anno scolastico dall’equipe dell’Unità Operativa di Pediatria di Comunità diretta dalla Dr.ssa Rosa Anfosso, con la collaborazione dell’Unità Operativa di Medicina dello Sport diretta dal Dr. Giuseppe Bova e degli insegnanti dell’Istituto Comprensivo Casalinuovo diretto dalla Prof.ssa Concetta Carrozza. Beneficiari del programma gli alunni delle classi seconde della scuola secondaria inferiore Casalinuovo, notoriamente considerata “ scuola a rischio”.
Il programma si inserisce in un percorso educazionale tendente a ridurre la prevalenza dell’obesità che incide in termini di salute sul singolo individuo ed in termini prettamente economici sull’intera società, con un aggravio della spesa sanitaria. L’obesità da anni, mostra un trend in salita, ma tra la popolazione infantile-adolescenziale il dato di prevalenza, dettato dal sistema di sorveglianza “OKKIO alla salute” del Ministero della salute, è in leggera diminuzione, pur rimanendo la Calabria una regione ad alta prevalenza di obesità infantile. Sovrappeso ed obesità riconoscono un’etiologia multifattoriale nel determinismo dei quali assumono un ruolo di primaria importanza anche fattori comportamenti tipici degli adolescenti, quali le scorrette abitudini alimentari e la sedentarietà .
Il progetto è stato strutturato in incontri con il gruppo classe nel corso dei quali si è trattata la tematica alimentazione nelle sue più varie implicazioni: psicologiche con le Dr.sse Marisa Accoti e Cinzia Ranieri, sanitarie con il pediatra Giuseppe Aielli e con l’infermiera pediatrica Valentina Critelli. Il Dr. Giuseppe Bova Responsabile dell’ Unita Operativa Medicina delle Sport ha posto in rilievo l’importanza dello sport quale fonte di benessere. La metodologia utilizzata è stata quella di operare con lezioni interattive, con l’ausilio di giochi e con il protagonismo degli alunni, la qual cosa ha permesso di lanciare messaggi educativi nella circolarità delle informazioni.
Oggetto di dialogo e di analisi critica è stata, inoltre, la “pubblicità ingannevole” che in ambito alimentare è foriera di messaggi confondenti e di comportamenti, a volte, fuorvianti. Il programma è stato indirizzato anche ai genitori degli alunni che hanno amorevolmente partecipato alla realizzazione di ricette gustose tipicamente calabresi da inserire in un calendario, e si è avvalso della collaborazione fattiva ed indispensabile dell’insegnante referente Prof.ssa Maria Caserta e delle insegnanti Serafina Scerra e Maria Cristina Di Lorenzo.
Tutte le seconde classi nonché la classe 3B sono state impegnate nella produzione di elaborati che sono stati premiati in occasione della giornata conclusiva nel corso, il 7 febbraio, alla quale hanno preso parte il presidente “Lions Club Catanzaro Host” Pietro Amato e la responsabile dell’I.C. Casalinuovo Prof.ssa Concetta Carrozza, che hanno ringraziato tutti gli attori del programma, il Direttore Generale f.f. dell’Asp Dr. Mario Catalano, che ha ribadito l’importanza della prevenzione e ha ringraziato la Dr.ssa Anfosso e la sua equipe.
Le relazioni sono iniziate con la Lettura magistrale del Prof. Pietro Migliaccio, presidente della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione, “La dieta mediterranea: un’antica realtà proiettata nel futuro e baluardo per le diete assurde” che ha dato ragguagli puntigliosi sugli errori dietetici comunemente commessi, attraverso l’utilizzo di diete sbilanciate, la Dr.ssa Anfosso ha relazionato sull’importanza dell’educazione alimentare in età pediatrica nella scuola che, notoriamente è il luogo privilegiato per percorsi educazionali ed il Dr. Maurizio Puca, psichiatra dell’Asp di Catanzaro ha posto l’attenzione sulla pubblicità quale importante mezzo di comunicazione e di persuasione.
La manifestazione è stata allietata dal coro degli alunni di terza classe della scuola primaria Andrea Gagliardi, I.C. Patari Rodari, coordinati dall’insegnante Anna Maria Altilia, dall’esibizione degli alunni della scuola Casalinuovo che hanno cantato e recitato “La sana alimentazione”, dalla premiazione, a cura dei Lions, dei migliori elaborati grafici degli studenti target sulla tematica “pubblicità ingannevole”. A fine conferenza gli intervenuti hanno avuto modo di degustare prodotti tipici della nostra terra, grazie alla presenza di ditte locali che hanno sapientemente allestito coreografici stands.