Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Al Cilea i fatti di musica del 2015 (gli appuntamenti)

REGGIO. Al Cilea i fatti di musica del 2015 (gli appuntamenti)

 

In attesa della riapertura del Palapentimele del prossimo 27 febbraio con l'atteso concerto-evento della Premiata Forneria Marconi eccezionalmente insieme a Roberto Vecchioni, e' partita la prevendita anche per il successivo appuntamento di "Fatti di Musica 2015" a Reggio Calabria con il concerto di Sergio Cammariere al Teatro Cilea. La rassegna del live d'autore di Ruggero Pegna quest'anno partira' dalla Citta' dello Stretto con la collaborazione dell'Assessorato Comunale alla Cultura. Sergio Cammariere, che il 18 gennaio partira' dall'Auditorium Parco della Musica di Roma, presentera' al Cilea di Reggio, dove si esibira' per la prima volta, il nuovo album di inediti "Mano nella mano" da poco pubblicato. Oltre ai brani del nuovo album, nella scaletta del concerto ci sara' spazio per le canzoni piu' amate, ma anche per l'improvvisazione, caratteristica che impreziosisce i live di Cammariere, grazie anche al grande affiatamento con la sua band di musicisti eccezionali, come Luca Bulgarelli al contrabbasso, Amedeo Ariano, batteria, Bruno Marcozzi, percussioni e la straordinaria special guest del trombettista Fabrizio Bosso. Prima di arrivare a Reggio Calabria il 14 marzo, il tour di Cammariere sara' il prossimo 26 gennaio al Teatro Dal Verme di Milano e il 2 febbraio al Teatro Augusteo di Napoli. La data di Reggio e' attesa anche dallo stesso artista, sempre innamorato della sua Calabria, desideroso di tornare in riva allo stretto a distanza di oltre quindici anni da una sua esibizione reggina, quando ancora, pero', il successo sanremese di "Tutto quello che un uomo" non lo aveva imposto all'attenzione del grande pubblico. In Calabria restano indimenticabili anche una sua performance al Roccella Jazz del 2006 con la collaborazione di Roswell Rudd e la partecipazione alla Notte degli Angeli a Paravati, dedicata a Natuzza Evolo, trasmessa in mondovisione. Sergio Cammariere, musicista, compositore e interprete di rara e raffinata intensita' espressiva, ha nella sua anima il jazz dei grandi maestri, i ritmi latini e sudamericani, la musica classica e lo stile della grande scuola cantautorale italiana, oltre ad uno splendido talento nella composizione musicale, tutte qualita' che gli hanno consentito in questi anni di vedersi attribuiti vari riconoscimenti, dal Premio della Critica a Sanremo al "Riccio d'Argento" di Gerardo Sacco che premia i migliori live d'autore italiani. Un artista e compositore completo, sempre sorprendente, carico di umanita', capace ancora di commuoversi. Una figura elegante, quasi d'altri tempi, creativa e in continua evoluzione e ricerca, destinata a lasciare un segno nella storia della grande musica d'autore italiana. Il suo nuovo album "Mano Nella Mano" ha subito incantato pubblico e critica con arrangiamenti di alta classe e sonorita' di grande atmosfera. L'album contiene undici brani, dieci canzoni e un brano strumentale, con gran parte dei testi, come al solito, firmata da Roberto Kunstler e due intense incursioni liriche di Giulio Casale. Tra le canzoni spiccano un personalissimo omaggio al maestro e poeta Bruno Lauzi e il singolo "Mano Nella Mano", che nasce dall'esperienza di un viaggio del musicista in Andalusia, fino a Tarifa, il luogo dove l'Africa e l'Europa si tengono per mano e l'Oceano e il Mediterraneo s'incontrano, da cui e' nato anche il suggestivo videoclip del brano. I concerti di Pfm con Vecchioni del 27 febbraio al Palapentimele e quello di Sergio Cammariere del 14 marzo al Teatro Cilea faranno anche parte di una nuova promettente rassegna voluta dall'Assessore comunale alla Cultura Patrizia Nardi, che si intitolerà "Reggio d'Autore".