Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Presso l'Università "D. Alighieri" servizio di mediazione linguistico-culturale per cittadini extracomunitari

REGGIO. Presso l'Università "D. Alighieri" servizio di mediazione linguistico-culturale per cittadini extracomunitari

ReP

L’Università per Stranieri “Dante Alighieri” ha attivato oggi, lunedì 16 febbraio, presso la propria sede di via del Torrione 95, un servizio quotidiano di mediazione linguistico culturale rivolto a cittadini stranieri. Tale attività rientra nel progetto “Più Servizi, Migliori Servizi”, finanziato dal Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi. Attraverso gli sportelli di mediazione attivati, che si aggiungono a quello informativo già presente presso gli uffici n. 20 e n. 21 siti al primo piano dell’Ateneo (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 11.00 e tutti i pomeriggi, tranne il venerdì, nella fascia 15.00-17.00), i cittadini stranieri provenienti da Paesi extra UE potranno usufruire del supporto di mediatori specializzati in arabo, inglese, spagnolo, russo, cinese, presenti in sede ogni giorno dalle 9.00 alle 13.00.Si allarga così la rete di intervento coordinata dall’Università per Stranieri che, attraverso questo progetto, intende offrire un concreto strumento di inclusione ai cittadini stranieri, supportandoli nell’accesso ai servizi alloggiativi e alla sanità, ma anche nella comprensione dei principali adempimenti burocratici cui i cittadini stranieri sono tenuti. Nel contempo, l’obiettivo è quello di fornire un supporto ai principali settori degli uffici pubblici del territorio nella comprensione delle problematiche cui gli stranieri vanno incontro al fine di garantire il pieno eguale accesso degli stessi ai diritti e alle opportunità che ad essi corrispondono.Il Progetto “Più Servizi, Migliori Servizi” è, pertanto, un ulteriore tassello delle attività di ponte tra culture e di integrazione tra i popoli che l’Università per Stranieri svolge sul territorio promuovendo la cultura, la diffusione della conoscenza, lo sviluppo degli atteggiamenti di accoglienza e integrazione, la promozione e tutela dei diritti di tutti e di ciascuno. I servizi di mediazione ed eventuali informazioni potranno essere richiesti ai numeri 0965/3696401 - 3696402 - 3696604, o a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.