Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Mercoledì 16 giornata dedicata a bambini e ragazzi al Globo Festival

REGGIO. Mercoledì 16 giornata dedicata a bambini e ragazzi al Globo Festival
Giornata speciale tutta dedicata a bambini e ragazzi per il Globo Teatro Festival mercoledì 18 febbraio al Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria. Straordinari spettacoli a carattere pedagogico costituiranno un’occasione importante per i più piccini, ma non solo, di divertimento e di apprendimento attraverso l’affascinante arte delle rappresentazioni teatrali. Si entra nel magico mondo delle favole cominciando alle ore 10.00 con “Hansel & Gretel dei fratelli Merendoni” con Pasquale Buonarota, Claudia Martore e Alessandro Pisci. La favola è quella dei Fratelli Grimm, un racconto intessuto di piccoli inganni dove i due bambini protagonisti riscattano la loro fragilità ingannando a loro volta chi li aveva ingannati. Per i due protagonisti questa trama è una odissea, un’avventura della scaltrezza per riscattarsi dalla minorità e dalla miseria. La produzione è della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus e Teatro Stabile d’Innovazione, mascheredi Francesco Sanseverino, burattini di Claudia Martore, collaborazioni artistiche Compagnie Clandestine (Francia) e Controluce Teatro d’Ombre (Italia) Alle ore 16.00 va in scena “Clowning with Aesop” con Bianca Elton Ara e Sara Borghi, spettacolo bilingue inglese e italiano prodotto da Fata Morgana. Due personaggi ci conducono, tra una gag e l’altra, nel magico mondo delle favole di Esopo raccontate con una naturalezza evocativa e con una profonda conoscenza delle passioni umane e scopriranno, con le morali dell’autore, il valore e l'importanza dei diritti di ogni bambino attraverso la fantasia e la creatività. Alle ore 19.00 “Il menù di Re Artù”, prodotto dalla compagnia Dracma con testo originale di Marco Zoppello, regia di Renzo Pagliaroto e con Tino Calabrò, Daniela D’Agostino e Lorenzo Praticò; scenedi Arianna Manno e costumi di Cinzia Muscolino. Uno spettacolo pedagogico sulle buone pratiche alimentari in cui attraverso trovate divertenti e personaggi esilaranti, il pubblico dei bambini viene coinvolto direttamente nella storia e portato a vedere il buon cibo come uno strumento per essere in salute, forti e coraggiosi come i veri cavalieri della Tavola rotonda. Il menù di Re Artù sarà anche all’interno della programmazione dell’EXPO 2015 di Milano grazie alla partnership con l’Accademia della dieta Mediterranea della città di Nicotera e il Club Lions.