Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. "Spazio Teatro" continua la stagione con "Bollari. Memorie dallo Jonio"

REGGIO. "Spazio Teatro" continua la stagione con "Bollari. Memorie dallo Jonio"
LA STAGIONE DI SPAZIOTEATRO CONTINUA CON “BOLLARI. Memorie dallo Jonio”. IL 21 E 22 FEBBRAIO ALLA SALA DI VIA S.PAOLO
Un nuovo appuntamento per “La casa dei racconti” di SpazioTeatro: in scena Carlo Gallo del Teatro della Maruca con BOLLARI - Memorie dallo Jonio. Lo spettacolo narra la contesa di mare tra due anziani pescatori e le vicissitudini di quella che fu la “Cecella”, il miglior peschereccio dello Jonio, negli anni del fascismo fino alle porte della seconda guerra mondiale. Tratto da racconti orali di anziani calabresi, “Bollari” è una storia di mare che si chiude sopra il deserto dei valori di un mondo travolto dal regime e dalla guerra.
Una narrazione misteriosa e suggestiva come fiabe d’altri tempi, in una lingua che inventa se stessa nel dipanarsi degli eventi, dove tutto si traduce in parola. Un accurato lavoro di ricerca storica quello compiuto da Carlo Gallo tra archivi, atti notarili, biblioteche, ma soprattutto racconti orali tramandati di generazione in generazione. Il termine "bollari" è parola antica, usata dei pescatori per annunciare l’avvistamento dei tonni a largo delle coste, un urlo di gioia a cui seguivano lanci e fragori di bombe in mare, una pratica illegale diffusa tra i pescatori dello Jonio al fine di ricavare più pesce possibile in poco tempo e sopperire ai lamenti dello stomaco. “La narrazione di Gallo tra l’italiano dei fatti narrati e il significante bellissimo dialetto di quelli evocati è intensa e commovente, tutta tesa nella memoria dei piccoli e grandi avvenimenti di quei tempi, raccolti sul campo dai ricordi degli anziani, una narrazione dove anche i pesci hanno sentimenti.” SpazioTeatro ricorda che è attivo il servizio "Mamma e papà sereni a teatro": in corrispondenza con le repliche domenicali delle 18.00, è attivo un servizio di intrattenimento per i bambini degli spettatori a pochi metri dalla Sala SpazioTeatro.
Il servizio, attivo dalle 17.30 alle 19.30 va prenotato entro venerdì 13 febbraio al 339.3223262.