Direttore: Aldo Varano    

AMANTEA (CS). Il potenziamento della raccolta differenziata passa dal controllo del territorio

AMANTEA (CS). Il potenziamento della raccolta differenziata passa dal controllo del territorio

Dopo l’avvio più che soddisfacente del servizio di raccolta differenziata, l’attenzione si sposta ora sugli aspetti legati al monitoraggio del territorio. L’assessore all’ambiente Antonio Rubino, di concerto con il comandante della Polizia Municipale Emilio Caruso e con il sindaco Monica Sabatino, ha disposto un controllo più attento e radicato delle zone un tempo occupate dai cassonetti.«Le notizie positive che giungono quotidianamente dalla Lamezia Multiservizi – ha spiegato lo stesso Rubino – non devono farci abbassare la guardia su altre problematiche certamente non secondarie. Buona parte della popolazione amanteana, così come quella di Campora San Giovanni, ha capito con prontezza ed immediatezza le potenzialità del riciclo e del servizio porta a porta. Gli operatori, infatti, confermano la tendenza verso l’alto della differenziazione del pattume, in linea con gli indici prefissati. Amantea supera agevolmente il 30 percento di raccolta differenziata, mentre Campora San Giovanni è attestata intorno al 50 percento. I cassonetti, giorno dopo giorno, vengono smobilitati e questi valori andranno naturalmente ad incrementarsi nel prossimo futuro. Ciò nonostante alcuni utenti tendono a non osservare le regole, mostrando un senso civico quanto mai basso e approssimato. In alcuni luoghi, un tempo occupati dai bidoni, continuano ad essere abbandonate le buste di spazzatura. In verità si tratta di un fenomeno marginale, ma che non può essere sottaciuto. Per questo motivo gli agenti della Polizia Municipale rafforzeranno i controlli in queste aree specifiche della città, punendo i trasgressori che verranno colti sul fatto o identificati per mezzo degli impianti di videosorveglianza».«Non possiamo fare in modo – ha concluso Rubino – di disperdere il patrimonio di civiltà che gli abitanti del comprensorio nepetino hanno investito fino a questo momento, mostrando disponibilità e rispetto verso quella che è la casa di tutti, ovvero la nostra amata città. Rivolgo dunque un invito ai disattenti che fino ad ora non hanno differenziato i propri rifiuti, ricordando loro che è ancora possibile ritirare gratuitamente i contenitori per il deposito dei diversi materiali presso il Campus Francesco Tonnara, ricevendo tutte le informazioni per contribuire a migliorare l’ambiente. Non dobbiamo mai dimenticare che più differenziamo e più risparmiamo».