Direttore: Aldo Varano    

Vis inarrestabile, anche Cosenza va ko

Vis inarrestabile, anche Cosenza va ko
ReP


La Vis Reggio Calabria sbanca il “PalaFerraro” di Cosenza, inanella la settima vittoria consecutiva e mantiene il primato in classifica, sempre a braccetto con la Zannella Basket Cefalù. È stato un bel derby, combattuto, intenso sotto il profilo agonistico, con i padroni di casa che le hanno tentate tutte per fermare la marcia della capolista, tenendo testa ai reggini per larghi tratti del match. Alla fine, però, il quintetto di coach D’Arrigo ha prevalso con merito, portando a casa due punti fondamentali per il prosieguo del campionato.
Grande equilibrio nel primo quarto con i locali che operano un primo mini break sospinti dallo scatenato Tommasiello, ma 5 punti in fila di un tonico Tramontana ricuciono il gap (23-22).
L’equilibrio prosegue anche nel secondo periodo, dove Tommasiello continua a imperversare (19 punti sui 38 di Cosenza all’intervallo portano la sua firma), ma Warwick risponde colpo su colpo. Si va negli spogliatoi in perfetta parità (38-38).
Nella terza frazione la Vis parte fortissimo con un parziale iniziale di 7-0. Una tripla di capitan Grasso da il massimo vantaggio ai bianco/amaranto (44-53). Cosenza non ci sta. Ginefra suona la carica e una sua bomba sulla sirena del quarto porta i silani a -4 (53-57).
All’inizio dell’ultimo periodo i padroni di casa producono il massimo sforzo. Un’altra conclusione pesante di Ginefra avvicina le due squadre a strettissimo contatto (62-64). Il pubblico s’infiamma, ma ci pensa Stracuzzi con una tripla da distanza siderale a spegnere gli ardori dei supporters bruzi e a ridare un buon margine (62-69) ai reggini. Un margine che Cosenza non riuscirà più a colmare.
Decisiva ai fini del risultato finale l’ottima difesa di Marzo su Tommasiello nel secondo tempo. Immenso, come sempre, anche l’apporto dei veterani Zampogna, Grasso e Tramontana, così come la continuità offensiva di Pellegrino Yasakov e Warwick e i canestri pesanti dei “baby” Stracuzzi e Viglianisi nei momenti topici dell’incontro.
Il derby di Calabria è già in archivio. La mente dei reggini è già proiettata a domenica prossima, quando al PalaBotteghelle arriverà Capo d’Orlando in quella che, classifica alla mano, si annuncia come la madre di tutte le partite.
Questo il tabellino della gara:
Città di Cosenza - Vis Reggio Calabria 67-73
(23-22, 38-38, 53-57)
Città di Cosenza: Cesana 4, Ginefra 18, Bacchini 8, Gonzales 10, Tommasiello 23, Pirrone, Coscarella 4, De Marco N.E., Gaudio N.E., Conte N.E. Allenatore: Seidita.
Vis Reggio Calabria: Zampogna 14, Grasso 7, Pellegrino Yasakov 10, Warwick 15, Stracuzzi 12, Marzo 2, Viglianisi 6, Tramontana 7, Barrile N.E., Di Dio N.E. Allenatore: D’Arrigo. Assistente: Cugliandro.
Arbitri: Fichera di Aci Catena e Noto di Palermo.