Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Il Presidente Bruno su 8 Marzo

CATANZARO. Il Presidente Bruno su 8 Marzo
ReP

“La Provincia di Catanzaro da tempo svolge
un’importante funzione di sostegno e di promozione della politica delle
donne, grazie soprattutto all’impegno della Commissione alle Pari
Opportunità, e delle Consigliere di parità provinciali”. E’ quanto
afferma il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, in
occasione della Festa della Donna che sarà celebrata domani.

“Tra gli interventi che sono stati realizzati durante questi primi mesi
alla guida dell’Ente, voglio ricordare la giornata di celebrazione
dell’Anno Europeo della Conciliazione Famiglia-Lavoro, nell’ambito del
Progetto Europe Direct a cui la Provincia ha aderito, e il Convegno
“Donne nel mirino” promosso dall’Ufficio delle Consigliere di parità
della Provincia, che ha affrontato il drammatico problema del
femminicidio – prosegue Bruno -. La nuova Provincia, com’ è oggi
ridisegnata dalla legge Delrio , mantiene , tra i compiti fondamentali
anche “il controllo dei fenomeni discriminatori e la promozione delle
pari opportunità sul territorio provinciale”. Sarà quindi a breve
ricostituita la Commissione alle Pari Opportunità e, nella
riorganizzazione della struttura dell’Ente, verrà dato adeguato supporto
a queste funzioni”.
“Non posso non evidenziare che nelle istituzioni regionali e provinciali
esiste un grave problema di rappresentanza: il consiglio provinciale è
costituito solo da uomini, nel consiglio regionale è presente solo una
donna. Anche la giunta regionale è almeno per ora costituita solo da
uomini. Sono quindi organi che non corrispondono alla realtà della
nostra società, che è molto più avanzata, in cui le donne sono
protagoniste e dimostrano competenza, forza, intelligenza ed una
straordinaria abilità a conciliare famiglia, lavoro, impegno sociale e
politico. Ho quotidianamente modo di verificare quanto sia importante e
qualificato l’apporto delle tante donne dipendenti dell’amministrazione
provinciale – dice ancora il presidente -. La politica istituzionale, e
quindi anche la politica dell’ente che rappresento deve interrogarsi e
fare autocritica, aprirsi al protagonismo e alla soggettività femminili,
dare spazio alla politica delle donne del territorio, per cercare di
colmare questa carenza degli organi elettivi”.
“Sul grave problema del femminicidio la Provincia di Catanzaro sarà
certamente impegnata a diffondere una cultura nei rapporti uomo-donna
improntata al rispetto e alla libertà reciproca – conclude Enzo Bruno -.
Le donne hanno compiuto in questi ultimi decenni una rivoluzione
pacifica per affermare la propria libertà, ma se pensiamo che solo nel
1981 è stato cancellato dal codice penale il “delitto d’onore”, ci
rendiamo conto che i comportamenti maschili violenti sono ancora
retaggio di quella cultura ancestrale non così remota , che non si
concilia con la nuova realtà delle donne. Le Scuole possono svolgere un
ruolo strategico per sostenere questo cambio di civiltà, e a questo
proposito voglio ricordare il progetto FIVE MEN “FIght ViolEnce Against
woMEN “ promosso dal Dipartimento per le pari opportunità –Presidenza
del Consiglio dei Ministri e finanziato dalla Commissione Europea ,
destinato alle Scuole secondarie di secondo grado , e rivolto
principalmente agli uomini e ai ragazzi. Il Settore Pubblica istruzione
dell’Ente informerà gli istituti scolastici di questa opportunità e mi
auguro che siano in tanti ad aderire al progetto, presentando la domanda
entro il prossimo 23 marzo”.