Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Sabatino Venutura su scomparsa Beniamino Sacco

CATANZARO. Sabatino Venutura su scomparsa Beniamino Sacco
ReP

“Beniamino Sacco ci ha lasciato. Ha vissuto 92 anni. Ha speso la sua vita per una grande idea; quella di giustizia, di libertà e di uguaglianza. Sacco, già dal primo dopoguerra, è stato un militante comunista. Dagli anni ’50 in poi fu tra i dirigenti del Partito Comunista Italiano e della Cgil di Catanzaro e della provincia. Le lotte contro le gabbie salariali, per l’orario di lavoro e per lo statuto dei lavoratori lo videro fra i protagonisti. L’impegno per il riscatto dei contadini e dei braccianti della Calabria fu un suo particolare impegno. Beniamino è stato un uomo onesto e integerrimo. Un politico e un sindacalista che ha dedicato uno straordinario lavoro al fianco degli umili e dei poveri. Era un autodidatta formatosi alla scuola di importanti intellettuali della Città. Lo ricordo con grande riconoscenza e affetto. Ci ha lasciato con discrezione: non ha voluto “disturbare”. La notizia della scomparsa è stata, per come egli ha voluto, diffusa a tumulazione avvenuta. Al figlio Vladimiro, alla famiglia tutta vanno le mie condoglianze e, ritenendo di interpretare il pensiero di tanti militanti della sinistra e dei lavoratori della Città che hanno avuto il piacere di conoscerlo, gli invio un sincero grazie per quanto ha dato e fatto per l’affermazione dei diritti”.
(Red. cn)