Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Pari Opportunità, Delfino risponde a Cusumano

REGGIO. Pari Opportunità, Delfino risponde a Cusumano

rep

Scrivo in merito al garbato e puntuale intervento dell’ex collega in Consiglio Comunale, oggi Presidentessa regionale di Parità, Giovanna Cusumano circa il mancato insediamento della Commissioni Pari Opportunità nel Comune di Reggio Calabria. Voglio rassicurare personalmente e a nome di tutti i Consiglieri Comunali l’Avv. Cusumano perché è ferma intenzione da parte di questo Comune istituire, al più presto, la suddetta commissione. Se ciò non è stato finora fatto è soltanto per ragioni burocratiche, fortunatamente recentemente superate e giammai per negligenza politica o, peggio, per scarsa sensibilità sui temi in questione. E’ d'altronde indiscutibile il valore, non solo simbolico, della Commissione Pari Opportunità, commissione assolutamente necessaria per affrontare con la giusta ottica le delicate tematiche concernenti la parità di genere nonché tutte le questioni volte ad affermare l’estensione dei diritti fondamentali a tutte le categorie. Ciò premesso, è mio impegno dare il via, già dalla prossima settimana, all’iter che porterà all’insediamento della Commissione, auspicando, infine, la piena collaborazione tra la Commissione reggina e quella regionale affinché, si riesca, anche grazie alla sinergia con Enti e associazioni di tematiche affini, ad affrontare e risolvere tutte le situazioni che, in qualche modo, potrebbero creare discriminazioni ed esclusione tra gli individui. Vorrei, a tal proposito, ricordare che durante l’ultimo Consiglio Comunale è stato approvato un Odg contro ogni forma di discriminazione, impegnando il Comune a costituirsi parte civile nei processi riguardanti ogni forma di discriminazione. Infine, conoscendo la sensibilità della Presidente regionale di Parità e delle nostre consigliere comunali, credo si possa iniziare da subito a lavorare per portare a casa dei risultati importanti per la nostra città, partendo, ad esempio, da una concreta azione contro la pubblicità sessista (sollecitata anche dalla collettiva Autonomia), da concrete forme di assistenza per le donne in difficoltà: ragazze madri, promozioni di centri di ascolto e osservatori per tutelare i diritti dei più deboli di qualsiasi sesso, razza o religione. In questo contesto non potrà mancare anche un significativo approfondimento sulle unioni civili, la cui bozza di regolamento è già stata trasmessa dal sottoscritto alla Commissione competente.

 

  Il Presidente del Consiglio Comunale

                                                                                                                                                             Demetrio Delfino