Direttore: Aldo Varano    

Giornate FAI: "Corigliano abbia scatto d'orgoglio"

Giornate FAI: "Corigliano abbia scatto d'orgoglio"
 

 Una Città d’arte, di storia e di cultura, pronta ad accogliere visitatori da ogni territorio. E', questo, il messaggio principale che i circa 100 studenti del liceo classico e del liceo scientifico cittadini, volontari apprendisti Cicerone, contribuiranno a trasmettere agli ospiti che accompagneranno alla scoperta della Chiesa dei SS. Pietro e Paolo, della Chiesa Matrice (SS. Maria Maggiore) e del Castello Ducale, nelle due Giornate FAI di Primavera, in programma in tutt'Italia, SABATO 21 e DOMENICA 22. L'ambizioso evento nazionale giunto alla sua 23a edizione, nell'ambito del quale la Delegazione Fai di Cosenza ha scelto Corigliano, presente insieme a Mormanno (scelto dalla Delegazione del Pollino) in tutta la provincia di Cosenza, è promosso sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica. FONDO AMBIENTE ITALIANO (FAI). - Contenuti e mission di quella che è stata unanimemente considerata una straordinaria occasione di promozione per Corigliano e per il suo immenso patrimonio storico e monumentale sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa ospitata nella Sala degli Specchi del Castello Ducale. Sono intervenuti il Capo Delegazione di Cosenza Laura CARRATELLI, Don Santo AQUILINO per la Chiesa Matrice inserita nel circuito di visite, Costantino ARGENTINO dell'associazione culturale White Castle e l'assessore alla cultura Tommaso MINGRONE. Erano presenti anche gli studenti del Liceo Scientifico Fortunato BRUNO e del Liceo Classico Giovanni COLOSIMO, aderenti all'iniziativa e coordinati dalle docenti IsabellaPETRONE e Giovanna CAPITELLI. L'appuntamento che, nel prossimo weekend, vedrà Corigliano protagonista in tutta la provincia di Cosenza - ha detto l'assessore MINGRONE - rappresenta soltanto una prima tappa di una serie di ulteriori e diverse iniziative analogamente finalizzate a promuovere ed a rendere fruibile il nostro patrimonio identitario. La riqualificazione progressiva dell'autentica immagine culturale della nostra Città - ha concluso - resta uno degli impegni qualificanti del nostro Esecutivo. MINGRONE ha, quindi, rivolto un sentito ringraziamento soprattutto ai giovani volontari che - ha scandito - saranno i veri protagonisti del successo di questa bella iniziativa che amplificherà l'offerta culturale della nostra città nella Sibaritide e nella Calabria. Conterò molto - ha concluso parlando agli studenti - sul vostro prezioso aiuto.  Sottolineando il valore dell'iniziativa e della scelta di Corigliano, la prima volta del Fai sullo jonio cosentino, la CARRATELLI ha insistito sull'importanza del messaggio civico sotteso all'impegno condiviso nella promozione dei beni culturali locali. Così - ha detto - si formano le coscienze delle nuove generazioni e si stimola la conoscenza ed il turismo di prossimità. Soprattutto a loro, ma all'intera comunità - ha aggiunto il Capo Delegazione Fai Cosenza - chiediamo uno scatto d'orgoglio nel vivere da protagonisti queste due belle giornate di arte e cultura e di riappropriazione della propria storia e del proprio territorio. Fate passaparola - ha esortato la CARRATELLIcomplimentandosi con l'Amministrazione Comunale per la rara sensibilità dimostrata.  La visite guidate, accompagnate dagli studenti degli istituti aderenti, si terranno dalle ore 10 alle ore 13 e dalle 15.30 alle ore 18, di SABATO 21 e DOMENICA 22.