Direttore: Aldo Varano    

GIZZERIA (CZ). Convocato tavolo tecnico per dissesto idrogeologico

GIZZERIA (CZ). Convocato tavolo tecnico per dissesto idrogeologico
 

“Nella prossima settimana convocherò un tavolo tecnico per discutere del dissesto idrogeologico che affligge il nostro territorio”. E’ l’annuncio del sindaco di Gizzeria, Pietro Raso, durante un sopralluogo effettuato, alla presenza dell’Onorevole Giuseppe Galati  e del sindaco di Falerna Giovanni Costanzo, nel tratto della statale 18, nei pressi di Caposuvero, ceduto a causa del nubifragio che si era abbattuto nelle ventiquattro ore precedenti. Sul posto erano presenti i lavoratori dell’Anas prontamente intervenuti dalle prime ore per fronteggiare l’emergenza insieme ai Vigili del Fuoco. “Al tavolo tecnico – ha aggiunto Pietro Raso - saranno invitati Regione, Provincia, Anas, Consorzi di Bonifica e Ferrovie allo scopo di determinare quelle soluzioni utili per prevenire queste situazioni. Innanzitutto, si inviteranno i vari Enti a ripristinare fossi e canali di loro competenza e ad effettuare le manutenzioni necessarie. Potrebbe essere, inoltre, utile effettuare indagini sul territorio per individuare i diversi canali interrotti che sono una delle cause di quanto sta accadendo. Il Comune di Gizzeria ha subito, a seguito del recente nubifragio, diversi danni sulla viabilità, interrotta a compromessa in queste ore”. Apprensione è stata espressa dal sindaco di Falerna Giovanni Costanzo, comune fortemente colpito dalla calamità di queste ore: “I nostri comuni non possono essere messi in ginocchio da eventi di tale natura, occorre fare rete, ciascuno per le proprie responsabilità e competenze, per contrastare alla radice, dai prioritari interventi che occorre fare per tutelare il territorio, il fenomeno del dissesto idrogeologico”. Sostegno è stato espresso dal deputato di Forza Italia, On. Giuseppe Galati, che ha affermato: “Il problema del dissesto idrogeologico insieme a quello dell’erosione costiera rappresentano emergenze prioritarie di questa parte del territorio lametino che investono i Comuni di Gizzeria, Falerna e Nocera Terinese. Occorre trovare quelle soluzioni idonee che non siano tampone ma si rivelino utili a prevenire e risolvere gli ormai atavici problemi. A tal proposito, nei prossimi giorni, presenterò un’interrogazione parlamentare che possa finalmente avere quelle risposte che tutti noi ci aspettiamo. Dobbiamo tutelare i nostri territori, non possiamo assistere a danneggiamenti che non solo si riversano sui cittadini, generando disagi e lesioni di ogni tipo, ma si ripercuotono negativamente sullo sviluppo economico infliggendo un duro colpo alle realtà locali. Le calamità naturali ci saranno sempre ma occorre un territorio pronto e preparato a respingerle. Occorre creare le condizioni per contrastare efficacemente il fenomeno del dissesto idrogeologico e dell’erosione costiera”.