Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Successo per il progetto di riqualificazione del territorio "On the Street"

CATANZARO. Successo per il progetto di riqualificazione del territorio "On the Street"

Procede positivamente, la prima fase del progetto “On the Street”, per la riqualificazione, sociale e culturale di alcune della aree più problematiche della città di Catanzaro. La prima fase osservativa è entrata direttamente nella sua fase esecutiva, grazie ad una serie d’incontri preliminari, all’interno delle quattro aree interessate: i quartieri di Mater Domini, Pistoia, Aranceto e Lido.  Divisi per zone, a giorni alterni, gli operatori della Cooperativa Eureka, del Centro Calabrese di Solidarietà e della Cooperativa “Edizione Straordinaria”, hanno tenuto una serie d’incontri preparatori, con i giovani delle aree interessate, con lo scopo di sondare il territorio, le tipologie sociali, individuarne le esigenze e gli interessi, per presentare le diverse attività sociali e culturali, nelle quali gli stessi saranno invitati a partecipare, durante i prossimi quindici mesi di lavoro.  Grazie ad un’intensa attività volta a individuare affinità, propensioni, tendenze, ma anche a conoscere la condizione sociale di ogni singolo ragazzo, On the street, ha già raccolto consensi e suscitato una fervente curiosità nei giovani dei quartieri, i quali hanno la possibilità di confrontare il proprio vissuto, con le proposte che gli operatori hanno loro illustrato. Partendo da diverse attività sportive, quali: tornei di calcetto e pallavolo tra quartieri; fino ai laboratori artistici come riciclo creativo, writing e produzione di cosmetici naturali, la vita di ogni quartiere si arricchirà di nuove energie e sinergie. A ciò non possono mancare i laboratori di teatro, di trampoli e quelli musicali, volti alla creazione di gruppi di musica d’insieme che possano avvicinarsi alla melodia e al ritmo, grazie all’utilizzo degli strumenti tradizionali e a quelli non convenzionali. La prima osservazione sul campo, iniziata il 30 marzo durerà fino al 18 aprile, durante il quale sarà possibile avviare la programmazione di tutte le attività ludiche, sociali, artistiche e ricreative, promosse in questo progetto. Una fase in cui il programma e gli obiettivi verranno decisi assieme ai ragazzi, cui il progetto è rivolto, in modo da porre da subito le basi di una sana condivisione di pensieri, idee, opinioni , sfoghi e proposte per decidere insieme se e “su quale strada” viaggiare.