Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Aperto lo sportello informativo della Uil Temp a Catona

REGGIO. Aperto lo sportello informativo della Uil Temp a Catona
  Ha aperto da pochi giorni nel quartiere di Catona, nella periferia nord di Reggio Calabria, il nuovo sportello informativo della Uil Temp. L'iniziativa vuole essere un punto di riferimento per le istanze di lavoratori e disoccupati, che da oggi avranno una possibilità ulteriore di rivolgersi al sindacato e trovare sostegno ed assistenza.    Orientamento al lavoro, politiche attive, prestazioni bilaterali per lavoratori in somministrazione, sostegno al reddito. Sono alcuni dei servizi che il nuovo sportello informativo offre agli utenti, con una particolare attenzione rivolta ai giovani, i soggetti più deboli in un mercato del lavoro bloccato dalla crisi. ''Attraverso questa iniziativa - spiega il Segretario provinciale della Uil Temp Stefano Princi - vogliamo fornire un supporto ancora maggiore a lavoratori e disoccupati. Rivolgendosi allo sportello informativo ci si potrà informare sulle possibilità di inserimento lavorativo, sulla compilazione dei curriculum vitae e delle lettere di presentazione''.    Il nuovo sportello informativo sarà aperto tutti i giorni, mattina e pomeriggio, e disponibile per tutti i cittadini.  ''Negli ultimi mesi - ha spiegato infine il Segretario Stefano Princi - ci siamo accorti che a fianco alle diverse vertenze che abbiamo condotto sul territorio si rendeva necessario creare un riferimento per lavoratori, disoccupati e inoccupati. In particolare i giovani, appena diplomati o laurati, hanno bisogno di un sostegno che li aiuti ad orientarsi nelle scelte che li porteranno all'inserimento lavorativo. E' questo il modello di sindacato che vogliamo costruire. Un Sindacato aperto, vicino alle persone, utile a tutti. Il nostro obiettivo è quello di supportare gli utenti, creare una cerniera di congiunzione tra i cittadini e le istituzioni, rappresentare un punto di riferimento soprattutto per i soggetti più deboli che si sentono spaesati ed afflitti dalle difficoltà che si registrano in questo periodo di crisi''.