Direttore: Aldo Varano    

"Pensando meridiano" rappresenterà Reggio nella Settimana europea dei Giovani

"Pensando meridiano" rappresenterà Reggio nella Settimana europea dei Giovani
Anche Reggio sarà tra i protagonisti della Settimana europea dei giovani nel prestigioso evento organizzato dall’Agenzia nazionale giovani che si terrà a Roma i prossimi 7 ed 8 maggio. A rappresentarla, il laboratorio Pensando Meridiano, selezionato dall’Agenzia per le attività  di profilo europeo che svolge anche sul tema della cittadinanza e dell'impegno di coinvolgimento dei altri giovani. Dunque, due giovani under 30 di Pensando Meridiano e l’assessore del comune di Reggio Giuseppe Marino, indicato dalla stessa associazione su richiesta dell'Agenzia, rappresenteranno la città nell'importante evento e potranno scambiare sul tema delle politiche innovative dei giovani in Europa esperienze e buone pratiche. «È stato bellissimo poter partecipare alla selezione mostrando quello che facciamo da anni. Abbiamo indicato i nostri progetti rinviando al nostro sito www.pensandomeridiano.com e, soprattutto, ci siamo riferiti all'esperienza di “ErgoSud”, progetto culturale per i giovani al Sud ideato dalla professoressa Consuelo Nava nel 2013 e che da allora ci viene affidato per coinvolgere i giovani sui temi della formazione sulle politiche comunitarie di coesione e sostenibilità. Tra l'edizione del 2013 e quella del 2015 sono stati coinvolti circa 200 giovani tra Calabria e Sicilia. Ma la selezione è avvenuta anche per i progetti di innovazione che ci vedono coinvolti come "makers", come “ReActionCity”, “Officine sostenibili” o quelli sulla città metropolitana che portiamo avanti dal 2009 con i laboratori urbani partecipati. Noi abbiamo un'idea di futuro e vogliamo corrisponda all'Europa dei popoli e delle città coese ed intelligenti anche a Sud. Ci veniva richiesto e per questo ci è piaciuto segnalare tra gli amministratori con cui avere un'interlocuzione istituzionale sui temi l'assessore Marino che ha sempre partecipato alle nostre iniziative» affermano Giuseppe Mangano e Valentina Palco, coloro che rappresenteranno Pensando Meridiano a Roma. «Da assessore alle politiche comunitarie non posso che essere orgoglioso e grato ai giovani di Pensando Meridiano per questa chiamata. In tutti i programmi europei in corso e futuri l'innovazione sociale e la coesione passano dalla sostenibilità e dall'azione dei giovani per le loro competenze. L'associazione per questo da anni è un esempio di laboratorio permanente utile alla nostra città e a Roma andremo con la consapevolezza che da Reggio partono delle buone pratiche di impegno concreto e progettualità per la settimana europea dei giovani. Sono certo che nei prossimi giorni anche il sindaco Falcomatà e tutta l'amministrazione saranno felici di accompagnarci nel sostegno a questa importante iniziativa per la nostra città» sostiene Marino soddisfatto per questa opportunità. «Sono molto felice di questa selezione per i giovani, un riconoscimento importante che si aggiunge ad altri. Un agire appassionato, ma anche competente e generoso iniziato prima all'università e adesso sul territori. Ho esperienza di città e università europee letteralmente "salvate" da giovani che si danno da fare con idee e imprese competitive e Pensando Meridiano lo ha compreso fin dal primo “ErgoSud” del 2013. Per quanto mi riguarda, l'impegno con loro è la mia "terza missione", che l'università come docente ti richiede sul territorio ed anche l'unica politica che reputo utile per innovare ed avere il futuro a Sud» è il pensiero finale della professoressa Consuelo Nava.