Direttore: Aldo Varano    

COSENZA. Si è insediata la D.ssa Manzini nuovo Procuratore Aggiunto

COSENZA. Si è insediata la D.ssa Manzini nuovo Procuratore Aggiunto
 

  

Si è svolta questa mattina la cerimonia di insediamento della dott.ssa Marisa Manzini, nuovo Procuratore Aggiunto della Procura della Repubblica di Cosenza. Alla cerimonia hanno preso parte il Procuratore Dario Granieri, l'Avvocato Generale Giovanni Grisolia, mentre il Procuratore Generale Raffaele Mazzotta non è potuto essere presente alla cerimonia perchè convocato al ministero a Roma insieme ai colleghi delle altre regioni d'Italia per discutere di sicurezza nei tribunali, dopo i fatti avvenuti a Milano. Presenti anche i colleghi magistrati, tra cui il procuratore aggiunto Luberto, il presidente dell'Ordine degli Avvocati Oreste Morcavallo, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine e il personale amministrativo. Il Procuratore Dario Granieri ha dato il benvenuto a nome di tutti i colleghi del Tribunale di Cosenza, spendendo parole lodevoli nei confronti della dott.ssa Manzini. “Conosco Marisa Manzini da anni e ho avuto modo di apprezzarne la raffinata cultura giuridica, la solida preparazione e l'impegno lavorativo. Ci siamo spesso incontrati alla Procura Generale a Catanzaro e per me oggi è una grande soddisfazione averla come Procuratore Aggiunto a Cosenza; sono certo che avremo una collaborazione foriera di grandi risultati”. Parole di apprezzamento sono state poi espresse dall'Avvocato Generale Giovanni Grisolia. “Sono circa venti anni di attività professionale che  mi legano alla dott.ssa Manzini, verso la quale nutro sentimenti di stima e affetto. La dott.ssa Manzini  non ha  bisogno di presentazioni, l'opinione pubblica la conosce già per le inchieste importanti che ha fatto e che continua a portare avanti. Lei ha dato luce alla Procura Generale, per la sua preparazione, per l'attività professionale, l'impegno, la serietà fino all'estremo. Per la Procura Generale è una perdita grave, però sono convinto e mi consola il fatto che darà altrettanta luce alla Porcura di Cosenza, per la cultura, l'esempio, gli atteggiamenti di solenne esemplarità. Marisa Manzini rappresenta nel panorama della magistratura femminile un'eccezione, una rarità e un punto di riferimento, riesce a coniugare e sintetizzare un'elegante femminilità e sensibilità ad una spiccata professionalità. Mai si è tirata indietro rispetto a sacrifici enormi, così come ha rinunciato a tanti privilegi, mi complimento con lei per questa nomina e le auguro di andare sempre più avanti”.Il presidente dell'Ordine degli Avvocati di Cosenza Oreste Morcavallo ha portato i saluti di benvenuto, a nome dell'intera avvocatura cosentina, alla dott.ssa Manzini. “Conosciamo le doti, la competenze e l'impegno svolto nelle sedi precedenti dalla dott.ssa Manzini, indirettamente ne abbiamo apprezzato l'unanimità e la professionalità, e di sicuro porterà nuova linfa al tribunale di Cosenza. In questo momento lieto di felicitazioni pesa comunque la cappa dei gravissimi fatti di Milano: l'Avvocatura e la Magistratura devono condividere non solo il dolore ma anche le proposte per superare quanto avvenuto”. Da parte sua la dott.ssa Manzini ha ringraziato tutti per la calorosa accoglienza, rinnovando l'impegno nel suo lavoro. La dott.ssa Marisa Manzini ha maturato la sua esperienza professionale prima come Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lamezia Terme (dal 1993 al 2003), poi presso il Tribunale di Catanzaro dal 2003 al 2009, quindi come Sostituto Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Catanzaro dove ha svolto il proprio servizio fino ad oggi. Dal 2003 è stata inserita nella DDA, con competenza per i delitti di criminalità organizzata relativamente a tutto il territorio compreso nel circondario del Tribunale di Vibo Valentia, mantenendo direttamente rapporti di collaborazione e coordinamento con la Procura di Vìbo Valentia. Il magistrato piemontese di nascita ma lametino d'azione, è anche direttore del Corso di Alta Formazione sulle "Politiche di contrasto alla mafia" presso la Fondazione dell'Università Magna Graecia di Catanzaro. Dal 19 ottobre 2009, quale Sostituto presso la Procura Generale di Catanzaro, è inserita nel gruppo di lavoro istituito per la trattazione di procedimenti concernenti la richiesta di applicazione delle misure patrimoniali, relativamente ai territori rientranti nei circondari dei Tribunali di Lamezia e Vibo.