Direttore: Aldo Varano    

CROTONE. Aeroporto, Bianchi (NCD): "sostegno ai dipendenti"

CROTONE. Aeroporto, Bianchi (NCD): "sostegno ai dipendenti"
 ReP

“Diamo atto alla Giunta regionale ed al Presidente Oliverio che sulla società unica di gestione degli aeroporti calabresi si stanno muovendo alcuni passi nella giusta direzione da me più volte auspicati, con segnali tangibili anche nel bilancio preventivo appena approvato dal consiglio regionale”. Così la parlamentare NCD, Dorina Bianchi interviene sulle questione più che mai aperta dell'aeroporto di Crotone. “Il fallimento della società di gestione dello scalo pone un problema più complessivo di mobilità regionale. Una vicenda da cui ripartire per ripensare l'intero sistema aeroportuale calabrese perchè anche dalle sorti dello scalo Sant'Anna passa lo sviluppo e la crescita economica e turistica del nostro territorio. Lo hanno ribadito anche i dipendenti della società – continua Bianchi - ai quali va tutto il mio sostegno e apprezzamento per aver delineato il quadro di superficialità, di inadeguatezza e di poca lungimiranza delle azioni politiche intraprese e per aver rilanciato con forte senso di responsabilità l'idea della società unica.” “Un'operazione verità degli stessi dipendenti - afferma ancora la parlamentare calabrese - di cui la politica deve tener conto e raccogliere per le scelte da adottare per il futuro dell'aeroporto”.
La deputata Ncd, torna poi sull'importanza di guardare all'insieme, piuttosto che al singolo aeroporto. “ I vantaggi della società unica sono notevoli – spiega Dorina Bianchi - dall'ottimizzazione commerciale e tecnologica, al rafforzamento dell'intero sistema aeroportuale calabrese. Già nei giorni scorsi ho sollecitato alla Regione un incontro con Enac e Ministero dei Trasporti. Credo che sia arrivato il momento di avviare un tavolo tanto tecnico quanto decisionale – conclude Dorina Bianchi - anche con la deputazione calabrese, per discutere e gestire il processo necessario per arrivare alla costituzione di una società unica aeroportuale”.