Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Oggi il Cis promuove l'incontro "Cultura umanistica e scientifica: una dicotomia inesistente-l'esempio di Omero"

REGGIO. Oggi il Cis promuove l'incontro "Cultura umanistica e scientifica: una dicotomia inesistente-l'esempio di Omero"
 

Lunedì 4 Maggio 2015, alle ore 17.30, nello sala conferenze della libreria Culture, via Zaleuco di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, nel contesto del terzo ciclo del progetto “Quatto passi … nel mondo antico” ideato e diretto dalla prof.ssa Maria Quattrone, promuove il quarto incontro “Cultura umanistica e scientifica: una dicotomia inesistente – L’esempio di Omero”. Il progetto culturale si prefigge, anche per il 2015, di fare conoscere il mondo antico attraverso gli autori più significativi. Pertanto rivolgersi alle letterature classiche vuol dire riappropriarsi di qualcosa che nel corso del tempo ci è sfuggito ma che può dare ancora senso alla travagliata esistenza di noi uomini contemporanei. Dopo i saluti di Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria, e l’introduzione di Maria Quattrone, già Dirigente Scolastico del Liceo Classico “T. Campanella” di Reggio Calabria, componente del Comitato Scientifico del Cis della Calabria, relazionerà Angela Misiano, direttore del Planetario Pithagoras Reggio Calabria. Mercoledì 6, alle ore 18.00, presso la sala della Chiesa di San Giorgio al Corso, nel contesto del ciclo di incontri con le “Grandi voci del Teatro Lirico”, il Maestro Nicola Sgro, direttore d’orchestra e compositore, dedica il quarto incontro ai Grandi interpreti di Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti. Il relatore, attraverso un video, illustrerà aspetti e tecniche diverse di alcuni dei più grandi interpreti dell’opera di Gaetano Donizetti (Callas, Gobbi, Freni, Carreras, Ricciarelli ecc.). Lunedì 11, alle ore 17.30, nella sala conferenze della libreria Culture, si terrà l’incontro con lo scrittore Agazio Trombetta, attraverso video proiezione, lo storico prof. Trombetta illustrerà la Storia dell’Aeroporto di Reggio dalla sua nascita fino al dopoguerra, il primo collocamento presso il rione Modena e dopo le successive variazioni, le crociere che avvennero durante il periodo fascista, la nascita dell’aereo club, e il passaggio avvenuto dopo la guerra da Aeroporto militare a quello civile. Mercoledì 13, alle ore 19.30, nella Chiesa di San Giorgio al Corso – Tempio della Vittoria, la Parrocchia San Giorgio al Corso e il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, nel contesto dei festeggiamenti per l’80° anniversario dell’inaugurazione della Chiesa di San Giorgio al Corso – Tempio della Vittoria (1935 – 2015), presenteranno il “Vangelo della domenica – San Matteo” illustrato dall’artista Eugenia Musolino. Interverranno don Antonio Santoro, Sacerdote della Chiesa di San Giorgio al Corso e Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria. Don Valerio Chiovaro, Protopapa della Chiesa Cattolica dei Greci di Reggio Calabria, interpreterà il percorso evangelico scelto dall’artista. Attraverso slides la pittrice Eugenia Musolino illustrerà le motivazioni del progetto. Venerdì 15 , alle ore 17.30, presso la libreria Culture, “Landiscape in progress. Il porto di Gioia tauro e la città che non c’è”, attraverso slides relazionerà l’Arch. Ottavio Amaro, Prof. Associato in Progettazione Architettonica e Urbana, Prorettore delegato alla programmazione edilizia Dipartimento d’ArTe Università Mediterranea di Reggio Calabria.