Direttore: Aldo Varano    

Giusy Versace riabbraccia gli "angeli" che le salvarono la vita

Giusy Versace riabbraccia gli "angeli" che le salvarono la vita
Antonio Granata, Gianfranco Erbino e Antonio Donadio: sono questi gli angeli custodi di Giusy Versace, i tre poliziotti che il 22 agosto 2005 hanno soccorso e strappato alla morte Giusy, allora ventottenne, che giaceva in una pozza di sangue sulla Salerno-Reggio Calabria, dopo il terribile schianto contro un guardrail nel quale perse gambe. L’occasione di questo speciale incontro è stato il concerto della Banda della Polizia di Stato che si è tenuto ieri sera all’Auditorium Parco della Musica di Roma, dal titolo “Esserci sempre”, e dedicato appunto ai poliziotti, alle loro famiglie e a tutti i caduti in servizio. La Versace, assieme al ballerino Raimondo Todaro, è stata tra i protagonisti della serata. La coppia vincitrice della 10^ edizione di “Ballando con le stelle” si è esibita in tre balli che hanno regalato emozioni e strappato molti applausi.
"E’ stata una serata piena di emozioni – commenta la Versace – ma la più grande me l'hanno regalata i tre poliziotti che mi salvarono in quel tragico giorno e che non smetterò mai di ringraziare. Sono i miei angeli custodi e vederli tra il pubblico mi ha dato ancora più emozione. La sala piena e la meravigliosa banda hanno contribuito a fare il resto. E’ la prima volta che ballo accompagnata da un’orchestra così numerosa e di alto livello e la cosa mi ha lusingata molto. Anche se lo spazio sul palco era un po’ ridotto, grazie alla guida di Raimondo sono riuscita a muovermi con disinvoltura. Abbiamo iniziato con un Tango, proseguito con un pezzo di Rumba e terminato con una divertente e velocissima Salsa. Ringrazio il prefetto Panico per avermi invitata e soprattutto aver invitato i 3 ‘angeli’ a cui devo la vita".