Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Palazzo S. Giorgio aperto alle nuove generazioni

REGGIO. Palazzo S. Giorgio aperto alle nuove generazioni
Con la nuova amministrazione le porte di palazzo San Giorgio si aprono finalmente alla città e soprattutto alle nuove generazioni, ai bambini e ai ragazzi che saranno il nostro futuro. Presso la sala del Consiglio Comunale si è tenuto l’incontro tanto voluto tra gli alunni della scuola materna “i Puffi” di Arangea , due quinte classi del convitto “Tommaso Campanella” di Reggio Calabria e i nostri rappresentanti istituzionali, nelle persone del presidente del Consiglio Comunale Delfino, del vice sindaco Anghelone e dei consiglieri Paris e Quartuccio. Dopo una breve e semplice introduzione da parte del presidente riguardo le attività che si svolgono all’interno del palazzo e la procedura relative e delibere , proposte e regolamenti discussi e approvati dalla Giunta, i piccoli ospiti hanno sottoposto le autorità ad una serie di interessanti e curiose domande, mettendosi a proprio agio dopo un momento iniziale di emozione e assumendo, per una volta, il ruolo di professori invece di alunni. La passione per la vita politica, domande su cosa fare per migliorare la città, sulle bellezze da valorizzare, sulle difficoltà della stagione estiva che sta per iniziare, sull’ambiente, le case di riposo per gli anziani, la riqualificazione della villa comunale e del tempietto. I bambini, seduti tra i banchi del Consiglio, nelle loro divise colorate , parlano ai microfoni come gli adulti, sorridono, chiedono spazi verdi per loro in città. La loro comunicazione è schietta, sincera, senza filtri. Dopo le risposte dei “grandi”,  gli applausi e il momento delle foto di rito, la visita continua all’interno della Sala dei Lampadari, la più bella ed elegante del palazzo, diventata da qualche tempo richiestissima location per celebrazioni di matrimoni e ricorrenze importanti. I bambini con gli occhi spalancati e il naso all’insù ammirano le luci e i cristalli, pronti per rimettersi zaino in spalla e cappellini in testa e ripartire verso l’ultima tappa del tour, ovvero la visita guidata alla Pinacoteca Civica presso il teatro Francesco Cilea. Qui li lasciamo mentre, accompagnati dalle loro insegnanti, iniziano a salire, gradino dopo gradino, la bellissima scala in vetro che li porterà alle sale dove sono esposti, tra gli altri, quadri e tele di Antonello da Messina, Mattia Preti e Renato Guttuso.  Anche per grazie a loro, siamo stati a lezione di politica, una politica che cerca di essere il più vicino possibile ai cittadini, fruibile per tutti, un’opportunità per affrontare insieme la non facile situazione attuale in cui si trova la città, con speranza e nuove idee per rilanciare una Reggio più vivibile, improntata sulla civiltà e il rispetto delle regole.