Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. La Svolta: "amministrazione comunale procede a grandi passi"

REGGIO. La Svolta: "amministrazione comunale procede a grandi passi"
ReP 

A grandissimi passi verso una migliore qualità della vita per i cittadini di Reggio Calabria. Si procede infatti alla riscoperta delle bellezze di Reggio Calabria, anche grazie alle domeniche a piedi sul Lungomare e a numerose altre iniziative.

  

Con lo scopo di affermare e rilanciare la vocazione turistica della città, l’Amministrazione guidata dal Sindaco Giuseppe Falcomatà ha adottato provvedimenti per limitare la circolazione stradale in alcune delle zone di pregio di Reggio. Pensiamo all’iniziativa “Domenica: go green!”, ma anche ad “Adotta il verde”, per salvaguardare gli spazi verdi cittadini. Appare inoltre evidente come l’obiettivo dell’Amministrazione Falcomatà sia diretto anche a incentivare e favorire lo sviluppo di una rete di pubblici esercizi che offrano spazi all’aperto per tutti: famiglie, pedoni, ciclisti, amanti del jogging e delle attività sportive all’aperto.

  

È di ieri la delibera con cui la Giunta Falcomatà ha approvato l’interdizione della circolazione veicolare in via 2 Settembre, nel tratto compreso tra la via Aschenez e la via Torrione. Si tratta di una zona forse poco nota, ma che è di altissimo valore culturale, storico e archeologico: proprio lì si trovano infatti gli scavi dell’Area sacra del Parco archeologico “Griso-LaBoccetta”.Sin dalla campagna elettorale il Sindaco Falcomatà ha sempre portato avanti l’idea di voler procedere ad una sensibile riduzione del traffico delle auto private nel centro storico per contribuire al miglioramento della salute pubblica. Valutato che la via 2 Settembre nel tratto compreso tra la via Aschenez e la via Torrione è una strada  chiusa, interessata da flussi di traffico modesti e che l’interdizione della circolazione non produce effetti sulla sicurezza della circolazione, sulla salute, sull’ordine pubblico, sul patrimonio ambientale e culturale e sul territorio, fino  al 30 Settembre 2015 la zona sarà a completa disposizione dei cittadini.Adesso tocca proprio ai cittadini riscoprire la magia e la storia di una zona dall’alto valore storico, archeologico ma anche paesaggistico, considerato lo splendido scorcio di cui si gode dagli scavi.