Direttore: Aldo Varano    

ROSSANO (CS). Un hashtag per promuovere la città

ROSSANO (CS). Un hashtag per promuovere la città
ReP
Promuoviamo, non distruggiamo. Un hashtag che, facendo leva sulla buona volontà, sull’estro, sull’anima, sulla passione e sul forte spirito identitario dei rossanesi, mira a far conoscere attraverso i social network quanto di bello e di unico, dai paesaggi ai monumenti, passando per i prodotti enogastronomici, offre la Città del Codex. Ogni foto, contrassegnata dal tag #amorossano e postata sui profili dei cittadini, potrà veicolare e moltiplicare l’istantanea di Rossano sulla rete, così che possa giungere ad un numero sempre maggiore di utenti. Antoniotti: È un esempio di cittadinanza attiva e positiva. Invadiamo le nostre bacheche di immagini belle della nostra Città. È, questa, l’iniziativa social lanciata dal Sindaco e dall’Amministrazione comunale in vista dell’ormai imminente Estate 2015 e nata dalla necessità di restituire un’immagine reale e concreta di Rossano, soprattutto agli occhi dei tanti che la osservano da fuori. Credo – dichiara Antoniotti – che questa possa essere, da un lato, una grande testimonianza d’amore dei rossanesi nei confronti della loro Città e, dall’altro, una buona azione di marketing e promozione di Rossano attuata grazie alla collaborazione di tutti. Certo, quest’idea nasce anche dalla necessità di incalzare e tamponare l’azione sciagurata e scellerata di qualcuno che da tempo, pur di disprezzare l’operato dell’Amministrazione e degli uffici comunali, pubblica sui social network immagini di isolate e momentanee situazioni di degrado, dovute perlopiù all’inciviltà di pochi piuttosto che a ordinari problemi tecnici. Rossano non è questo! E soprattutto non è ammissibile che sui grandi canali di comunicazione come Facebook o Twitter possa passare il messaggio di una città – prosegue il Sindaco – che vive nel totale degrado con il rischio concreto di affievolire l’interesse di quanti vogliano vivere le loro vacanze ed il loro tempo libero nel nostro territorio. Ma per controbattere quest’azione di pubblicità regresso, per promuovere e non distruggere, – l’invito del Primo cittadino – serve l’aiuto di tutti. Da qui il mio appello ad invadere le bacheche interattive di foto e immagini belle della nostra terra, così che possano giungere a quanti più utenti presenti sulla rete. Non costa nulla. E faccio leva sulla buona volontà e sul sano orgoglio identitario dei miei concittadini affinché questa operazione abbia un buon esito. Per quanti, invece, in modo attento e scrupoloso vogliono segnalare in tempo reale, anche attraverso il supporto di immagini, disfunzioni, problemi e situazioni critiche che possono insorgere in Città, c’è iRossano. Un’applicazione – conclude Antoniotti -, per smartphone e tablet, semplice e veloce, che permette di comunicare in tempo reale con l’Amministrazione e gli uffici comunali. Il processo con il quale può prendere vita l’hashtag #amorossano è semplice e diretto: scattare una foto, pubblicarla sui social e postarla con il tag #amorossano, magari insieme ad altri tag che contraddistinguono il territorio (es: #calabria #sud #sibaritide #costaionica #silagreca #visitrossano #visitcalabria).